Quantcast

SSC Napoli - rassegna stampa

Corriere del Mezzogiorno – Spunta una clausola variabile per il rinnovo di Zielinski: l’idea di ADL

Intanto l’Arsenal resta vigile

Continua la fase dei rinnovi in casa Napoli. Questa volta è arrivato il turno di Piotr Zielinski con il quale si sta cercando di arrivare ad una conclusione il più in fretta possibile per evitare spiacevoli intromissioni di club interessati al calciatore.

Secondo quanto riferito dell’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno, il presidente Aurelio De Laurentiis è pronto ad accontentare il giocatore sull’ingaggio. Così, il giocatore raddoppierebbe il suo stipendio passando a circa 2.8 milioni di euroe con un contratto prolungato fino al 2023. Il problema, appunto, è il prezzo da fissare: ossia la famigerata clausola rescissoria.
Perché se da una parte il patron partenopeo vorrebbe proseguire sulla nuova linea e rimuoverla così come fatto anche con Raul Albiol e Kalidou Koulibaly, dall’altra è l’entourage che spinge sin dal primo giorno per l’inserimento della stessa. Per cautelarsi, la società ha allora provato a raddoppiare il prezzo portandola ad una cifra vicina ai 130 milioni di euro considerata però troppo alta dagli agenti del centrocampista polacco. La soluzione potrebbe essere l’inserimento di una clausola variabile a seconda delle società che potrebbero essere interessate dal giocatore e dai campionati in cui militano.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania