Quantcast

Fabian Ruiz Zielinski Callejon Koulibaly festeggiamento Napoli
SSC Napoli - rassegna stampa

Corriere del Mezzogiorno – La squadra ha scelto Castel Volturno: non vuole distrazioni in vista del PSG

Azzurri decisi a tentare l’impresa

La gara di questa sera contro il PSG rappresenta uno snodo cruciale per il Napoli di Carlo Ancelotti. Gli azzurri, in caso di vittoria, potrebbero mettere una seria ipoteca sulla qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Proprio per questo la squadra ha deciso di dormire al centro tecnico di Castel Volturno per evitare distrazioni e mantenere la giusta concentrazione.

Ecco quanto scritto dall’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno:
“Formazione tipo per Ancelotti, che nulla ha a che vedere con il «vecchio» concetto dei titolarissimi, ma è intesa come lo stesso undici del Parco dei Principi. Almeno così sulla carta. Ancelotti si guarda bene dal rivelare le sue scelte. Piuttosto prova a confondere le acque. «Il Psg all’andata ha adottato due strategie nel corso della stessa partita. Non so come si comporterà qui al San Paolo, il nostro atteggiamento dipenderà anche da loro. Per ora è tutto indecifrabile». Il Psg giocherà per vincere, il Napoli altrettanto e questo al di là dei calcoli della classifica. Al San Paolo torneranno i bei tempi delle notti champions, stadio tutto esaurito e una carica di cui Ancelotti e i suoi hanno assolutamente bisogno. Il Napoli è in diffida e, dunque, il club auspica che non ci siano particolari intemperanze per evitare la squalifica del campo, mentre la squadra proverà ancora una volta a dimostrare di essere grande per tener testa ai top a cinque stelle del Paris Saint Germain. «Faremo una grande partita», dice Ancelotti con sicurezza. E al dì là dell’aspetto motivazionale, c’è la convinzione di avere un gruppo oggi molto più consapevole. «Le sensazioni che mi dà questa squadra sono positive. E’ un gruppo attento, concentrato. Applicato. E questo ovviamente mi carica di responsabilità nel cercare la strategia giusta. Loro seguono tutte le mie indicazioni, devo stare attento a non trasferire loro cavolate». E insiste: «Dobbiamo fare meglio di Parigi. Per vincere bisogna fare di più, qualcosa di straordinario. Non conosco altra maniera». C’è da fidarsi del re di Coppe”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania