SSC Napoli - rassegna stampa

Corbo: “Napoli dalle risorse infinite: lo scudetto si può!”

Corbo: “Napoli dalle risorse infinite: lo scudetto si può!”

Scrive Antonio Corbo per La Repubblica: “Sabato da ricordare, porta il Napoli dritto nel clima scudetto. Solo una squadra attesa da un felice destino esce con la sesta vittoria consecutiva dalla partita più concitata, quella che lo stesso Napoli complica e risolve sul filo di contraddizioni e magie, di sventura e fortuna, di errori e riscatti. Esemplare la saggezza di Insigne, che nella serata del primato difeso, 18 punti su 18, 22 gol fatti e 5 subiti, parla da leader. Con il suo slang educato e pensoso invita a riflettere, ammette che «non abbiamo fatto benissimo». Sarri, forse turbato dall’infortunio di Milik, giustifica il suo Napoli convulso con «un terreno indegno», sarà; ma non spiega uno strano sabato, fantastico alla fine e disperato a tratti. […] Il Napoli se la prende comoda: Zielinski non incide come Allan, Ghoulam dimentica come si mette in azione la catena di sinistra. E Sarri prepara l’alternativa tattica: ritira Hamsik per Allan, poi Zielinski per Milik. È un test di grande interesse. Riesce bene il 4-2-3-1 con due soli mediani (Allan e Diawara) ed un bel quartetto, con Mertens ancora prima punta e Milik che esibisce qualche taglio da destra a sinistra di pregio, quasi a dire: sono una punta di peso ma anche di tecnica. Il nuovo modulo produce il raddoppio di Callejon, piuttosto che vantarsi dell’esperimento il Napoli ritorna subito al 4-3-3, esclude la punta Mertens per il mediano Rog. Proprio Rog, che entra con tutta la rabbia accumulata in panchina, come un mastino esasperato dalla catena, commette un fallo di eccessivo furore, provoca non solo la punizione del pareggio, ma l’inizio di un processo a Reina. Viviani infatti lo colpisce sul suo primo palo superando una barriera sfortunata o piazzata male. L’infortunio di Milik poi avrebbe sdraiato una squadra di giganti, ma è qui che il Napoli rivela risorse, temperamento, tecnica. Ghoulam reagisce con un’azione personale, un urlo più alto delle tribune di Ferrara, segnano anche di interno destro, piede non suo. Il turnover è da amministrare meglio, ma coesione morale, classe e carattere di questo Napoli sono da da primato, il suo. Limpido primato”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Ciro Novellino

Nato a Castellammare di Stabia, il 24 aprile 1984, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania e all'Ordine Nazionale dei Giornalisti di Roma. Diplomatosi al Liceo Classico di Castellammare di Stabia ha conseguito la Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali prima e quella Magistrale in Archeologia e Storia dell'Arte poi, presso l'Università degli studi di Napoli 'Federico II'. Esercita la professione di giornalista da diversi anni con collaborazioni legate a Tuttojuvestabia, Calcio Napoletano e IlNapolionline. Prima ancora è stato redattore di alfredopedulla.com ed è attualmente giornalista di CalcioNapoli24, caporedattore di Vivicentro.it e responsabile della pagina sportiva della SSC Napoli sullo stesso giornale. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico, L'Orda Azzurra, su Vivi Radio Web. Nella redazione di Radio Marte per il programma 'Chiamate Napoli 081'.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania