Quantcast

Banner Gori
SSC Napoli - rassegna stampa

CdS – Ammutinamento, alcuni giocatori vorrebbero scusarsi: De Laurentiis non si è mai calmato”

Il presidente del Napoli non ha per nulla digerito il gesto dei suoi calciatori

E’ passato tempo ormai da quando i calciatori del Napoli hanno rifiutato di ritornare in ritiro al termine del match di Champions League contro il Salisburgo dando vita, di fatto, all’ammutinamento. In alcuni, se non in tutti, sembrerebbe essere comparsa la voglia di chiedere scusa e di ricucire il rapporto per tornare a lavorare in serenità. il presidente Aurelio De Laurentiis, però, non ha mai digerito questo affronto ed è intenzionato ad andare fino in fondo.

Ecco quanto scritto dall’edizione odierna del Corriere dello Sport:
“Il tempo, si sa, lenisce il dolore e cicatrizza le ferite, però l’ammutinamento ha fatto male, ha aperto una crepa, ha persino spalancato un mondo nel quale il Napoli, e De Laurentiis, non pensavano di ritrovarsi. L’ira di De Laurentiis non s’è mai seriamente placata, neanche in questi dieci giorni in America: varie ore a riflettere sulle modalità di intervento, sulla forbice che consente di passare da una multa «morbida» del 5% a quella «dura» del 25% (sempre sul lordo di una mensilità) inserendoci semmai anche la possibilità di richiedere i danni d’immagine. La mediazione di Ancelotti ha un valore, non solo un senso, e al resto potrà pensare la squadra, mitigando l’amarezza con una reazione che lasci il segno, che dimostri il cambiamento di rotta e di tendenza. C’è il desiderio, in alcuni calciatori, di scusarsi, e fosse stato possibile anche pubblicamente, per una vicenda che è sfuggita di mano e che ha lacerato un ambiente intero”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più