Quantcast
Banner Gori
SSC Napoli - rassegna stampa

Cannavaro: “Hamsik trascinerà il Napoli agli ottavi! Il tridente del Liverpool lo ferma solo la Polizia, ma Ancelotti è l’uomo giusto! Nel 2010…”

Cannavaro: “Hamsik trascinerà il Napoli agli ottavi! Il tridente del Liverpool lo ferma solo la Polizia, ma Ancelotti è l’uomo giusto! Nel 2010…”

L’ex difensore e capitano del Napoli, Paolo Cannavaro, ha rilasciato alcune dichiarazioni al Corriere del Mezzogiorno sulla partita Liverpool-Napoli. Cannavaro, ieri “in campo” nel galà di beneficenza “Dreaming Napoli 3“, si mostra fiducioso e ricorda il match del 2010 ad Anfield.
Queste le sue parole:

Cosa ricordi di quella partita?
«Innanzitutto la cornice di pubblico spettacolare. Sentire dal vivo l’inno del Liverpool “You’ll never walk alone” è davvero un’esperienza straordinaria. Ma anche i nostri tifosi furono all’altezza della situazione. C’era tanto entusiasmo. Era una delle prime partite internazionali dopo tanto tempo».

Quello stadio fa davvero paura?
«Paura no. E’ un tempio del calcio. Ormai tanti stadi stanno diventando belli, ma stanno anche perdendo il loro fascino. Spero che non decidano mai di cambiare Anfield».

La gara stava andando benissimo con il gol di Lavezzi. Poi, entrò Gerrad…
«Venne fuori il giocatore tifoso. Spinse i suoi in avanti con una forza straordinaria e segnò tre gol in un quarto d’ora».

Quanto sarebbe importante stasera per gli uomini di Ancelotti iniziare con un gol?
«Importantissimo. Comunque le statistiche dicono che il Napoli prima o poi un gol lo fa. Il Liverpool a questo punto dovrebbe farne tre. Sarà una partita sul filo del rasoio».

Avere più risultati utili a disposizione rappresenterà un vantaggio o, paradossalmente condizionerà il Napoli?
«Credo che, anche grazie a mister Ancelotti, il Napoli abbia l’esperienza giusta per giocare come se partisse dallo 0-0, senza dimenticare di avere di fronte una squadra molto forte. Non dovrà fare calcoli. Gli ultimi a fare calcoli furono quelli del Psg contro il Barcellona e sappiamo come andò a finire (i catalani ribaltarono lo 0-4 dell’andata e s’imposero per 6-1, ndr )».

Del Napoli del 2010 resta solo Hamsik. Cosa si aspetta dal capitano?
«Che trascini la squadra come ha sempre fatto».

Mane, Firmino, Salah. Chi teme di più tra le punte del Liverpool?
«Quei tre viaggiano in motorino. Ci vuole la Polizia stradale per fermarli. Sono top player come lo sono anche i difensori azzurri».

Quale sarà l’atteggiamento difensivo più efficace contro l’attacco degli inglesi?
«Le marcature preventive quando il Napoli imposta l’azione perché i Reds in campo aperto sono micidiali».

Cosa ha Ancelotti in più di Klopp e viceversa?
«Ancelotti, con la sua calma olimpica, è l’uomo giusto per il Napoli. Klopp con la sua grinta è funzionale all’impresa dei suoi. Sono speculari».

Con chi vedrà la partita?
«Sarò con i miei figli davanti alla tv. Anche perché dietro non si vedrebbe niente».

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più