Quantcast

SSC Napoli - primo piano

Zielinski: “Distacco Juve? Possiamo recuperare, ha un calendario difficile. Io tornerò ai miei livelli”

“Milik meritava il gol a Bergamo”

Piotr Zielinski, centrocampista del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli durante la trasmissione ‘Radio Goal’ per parlare del campionato e del momento che sta attraversando.

Ecco le sue parole:
“Non è facile per nessuno vincere a Bergamo. Tutta la squadra merita questa vittoria, abbiamo sofferto e l’Atalanta è forte e contro di noi gioca sempre bene. Sono contento per il goal di Milik, se lo meritava. Abbiamo raccolto tre punti importantissimi, siamo ancora in lotta per obiettivi importanti. Sono contento che Arek abbia segnato in un momento difficile per il Napoli. Siamo maturati, a Bergamo potevamo chiudere la partita, ma è arrivato il pari ed abbiamo rischiato. Siamo stati bravi a soffrire e poi a vincere. Napoli-Frosinone? Abbiamo già sbagliato la gara col Chievo, abbiamo perso punti importanti. Sabato arriva una squadra e sarà una gara difficile, come lo sono tutte. Si metteranno tutti in difesa, ma dovremo giocare col giusto atteggiamento cercando di fare risultato. Sono felicissimo di stare a Napoli anche se ultimamente non è un buon periodo per me. Spero sia già finito, faccio di tutto per migliorare, ora sto bene e presto tornerò a giocare ai miei livelli. Ancelotti? E’ un allenatore di un livello enorme, vogliamo sempre vincere, anche a Liverpool. Sarà difficile, ma siamo in una buona posizione, anche se pensiamo prima alla gara col Frosinone. Abbiamo voglia di andare agli ottavi, abbiamo disputato una grande Champions contro squadre importanti. Ad Anfield sarà difficile, ma se giochiamo come sappiamo riusciremo a passare agli ottavi. Per noi è una grandissima cosa essere allenati da un campione come Ancelotti che ha vinto tutto. Vuole fare qualcosa di grande con noi, spero siamo sulla strada giusta, con lui vanno tutti d’accordo. Sappiamo cosa ha fatto prima da calciatore e poi da allenatore, non possiamo che apprendere da lui, è una persona speciale e non sottovaluta nessuno. Considera tutti nello stesso modo. Corsa scudetto? Dobbiamo vincere più partite possibili e poi vedremo, la Juve ha un calendario più difficile rispetto al nostro e possiamo accorciare un po’. Nazionale polacca? Ancora non lo sappiamo quanto siamo forti, abbiamo calciatori importanti e spero che, da marzo, faremo grandi cose. Vogliamo far felici i tifosi ed andare agli Europei. Il mio matrimonio? Mi sposo a giugno, ma non so ancora la data. Metterei la firma per lo scudetto a maggio, sposo a giugno e papà a marzo 2020. (sorride ndr.)”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania