Quantcast
Banner Gori
Fabian Ruiz
Editoriale Napoli SSC Napoli - primo piano

Napoli-Spezia, le pagelle: disastro Fabian, Maksimovic imbarazzante

Ospina 6- Il Napoli esce sconfitto, ma il colombiano è incolpevole su entrambi i goal dei liguri. Lo Spezia non effettua altri tiri in porta e Ospina non effettua quindi alcuna parata.

Di Lorenzo 5,5- La prova del terzino si avvicina alla sufficienza, sicuramente migliore di quelle dell’ultima parte dell’anno scorso. Suo l’assist per Petagna che porta gli azzurri in vantaggio. Sul vantaggio dello Spezia rimane inspiegabilmente impassibile nel vedere il tiro di Nzola andare sul palo, insaccato poi in rete da Pobega.

Manolas 6,5- Si era sempre detto che soffriva la convivenza con KK, ma sembra mancargli molto. E’ costretto a sopperire le gravi mancanze del compagno di reparto, ma regge l’urto il più delle volte.

Maksimovic 4,5- Il serbo perde ogni contrasto con Nzola, manco fosse Drogba. Imbarazzante in più situazioni, uscite senza senso che lasciano la difesa scoperta, stop di petto che sono passaggi per gli avversari. E’ in scadenza di contratto, non vuole rinnovare e Rrahmani marcisce in panchina: ha veramente senso che continui a giocare sempre?

Mario Rui 5- Il terzino azzurro non incide mai nella fase offensiva, tantomeno in quella difensiva. Ci si perde a contare i cross finiti direttamente tra i guantoni di Provedel. Urge un terzino sinistro di livello, sarebbe stupido illudersi che lo possano essere Ghoulam o Rui.

Fabian Ruiz 4,5- Il fallo che porta al rigore dello Spezia è un qualcosa di osceno, roba che non si vede neanche il giovedì sera alle partite con gli amici. La sua follia porta il pareggio dei liguri che fino a quel momento non avevano mai fatto un tiro in porta. Avrebbe potuto fare anche una partita eccezionale, ma un disastro del genere è imperdonabile.

Politano 5,5- Ennesima partita sottotono dell’esterno azzurro che sembra soffrire quando parte titolare. Tante le occasioni create e sprecate, pecca nella finalizzazione ed è imperdonabile per un attaccante.

Zielinski 6- Il polacco è forse rallentato dal campo pesante, non riesce a fare tante delle sue giocate. Nel primo tempo fornisce un assist illuminante per Insigne che non concretizza. Non ci si può aspettare che risolvi ogni partita.

Insigne 5,5- Il capitano azzurro non era in una serata fortunata. Nel primo tempo sbaglia 2 goal veramente facili, conclude 8 volte verso lo specchio della porta solo nella prima frazione di gara, ma non trova il goal. Sul finale appare stanco e quando si spegne Insigne il Napoli cala di conseguenza.

Lozano 6- Inizialmente da prima punta, nel secondo tempo sulla fascia, ma poco cambia: il messicano è l’uomo più pericoloso degli azzurri. Tante le occasioni create, i tiri in porta e gli assist per i compagni. I compagni sono degli spreconi e gli azzurri riescono a segnare un’unica rete.

Petagna 6- Inserito nel secondo tempo per sostituire uno spento Politano. Trova il goal del vantaggio, ma continua a sprecare troppe occasioni.

Elmas s.v.

Lobotka s.v.

Llorente s.v.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più