Quantcast

SSC Napoli - primo piano

Napoli-Milan, Ancelotti: “Oggi non meritavamo di andare sotto, i giocatori freschi hanno dato un grande contributo”

Napoli-Milan, Ancelotti: “Oggi non meritavamo di andare sotto, i giocatori freschi hanno dato un grande contributo”

Il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, intervenuto in conferenza stampa post partita, ha analizzato l’esordio casalingo della squadra azzurra.
Questo quanto dichiarato:
Ancelotti sul match:
Abbiamo vissuto una grande emozione, partita bellissima a livello estetico vinta grazie alla volontà dei giocatori e ad una qualità incredibile. Anche il pubblico ci ha dato una spinta incredibile“.
Seconda rimonta dopo la Lazio:Non è che è piacevole andare sotto, l’abbiamo fatto anche domenica ma a Roma meritavamo di andar sotto ma oggi no. Il Milan ha fatto una buona partita, ci ha costretto a spendere molte energie ma ci hanno fatto due gol scendendo in area due volte. Questa squadra sa cosa deve fare anche nei momenti difficili. Abbiamo inserito giocatori freschi che hanno dato un grande contributo e siamo riusciti a metterla a posto”.
Problemi in difesa:I due gol sono in fotocopia, prima si è inserito Bonaventura e poi calabria. Sul primo abbiamo slittato in ritardo e sul secondo il centrocampista non ha coperto. Questo Napoli non è mio, io do il mio contributo: questo Napoli è dei tifosi e della società. io do solo il mio contributo. In queste due partite sono rimasto soddisfatto in parte, ho avuto emozioni forti: sono venuto a Napoli per questo, per provare emozioni forti che non ho provato nell’ultimo anno“.
Il pubblico all’esordio casalingo:Le curve sono state zitte per rispetto a quanto successo a genova. L’entusiasmo del pubblico è fondamentale. Il San Paolo può diventare uno stadio difficle per tutti. Se vinceva Rino sarebbe stato lui il maestro? (ride, ndr). Siamo due amanti di questo sport, forse lui ha più voglia di me, sta facendo un ottimo lavoro. Sono statio penalizzati perchpè non hanno giocato la prima gara, giocare qui non è facile
Milik e Mertens? Li abbiamo provati insieme in allenamento, Milik ha combinato molto bene con insigne più volte. il dualismo non esiste, qualche volta giocherà Mertens avanti, qualche volta giocherà insieme”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania