Quantcast

Banner Gori
Juve-Napoli, formazione bianconeri
Juve-Napoli, formazione bianconeri. Fonte: Juventus
Editoriale Napoli SSC Napoli - primo piano

Juve-Napoli è destinata a continuare anche dopo il (fittizio) triplice fischio

Juve-Napoli destinata a continuare anche dopo il (fittizio) triplice fischio

Juve-Napoli/Torino/Napoli- “Fai come se ci fossi” verrebbe da dire, rivisitando un detto abbastanza famoso. La “vecchia signora” veste il suo abito più bello per accogliere l’ospite, che non si presenta. Se ragioniamo in termini di antico “Galateo” non è educato rifiutare un invito. Il Convivio è un’opportunità di incontro da non disertare. E se cause di forze maggiori impediscono il raggiungimento del banchetto? Esiste un protocollo, forse. Che sia esaustivo o con molte falle, non è importante. In pericolo- eventualmente- solo la salute di molte, moltissime persone.

La notte a senso unico dello Stadium

La metafora del Convivio è semplice da sciogliere. L’ospite è chiaramente il Napoli, la Juventus il padrone di casa. Il banchetto con tante pietanze gustose rappresenta l’attesissima gara tra le due compagini. A Juve-Napoli le due squadre arrivano in modi diametralmente opposti. Anzi, correggiamo: il Napoli non ci arriva affatto, mentre i bianconeri si preparano e scendono in campo. Pirlo dirama la formazione. Su Instagram e Twitter, il profilo ufficiale dei bianconeri carica per la gara con tanto di hashtag, #matchday. Giocano Dybala e Ronaldo. C’è anche Arthur. Presente anche la terna arbitrale, addirittura qualche tifoso sugli spalti. A mancare, e ormai questa è storia nota, è il Napoli.

http://

Visualizza questo post su Instagram

The Bianconeri arrive at Allianz Stadium for #JuveNapoli

Un post condiviso da Juventus (@juventus) in data:

In sintesi

L’ASL ha impedito agli azzurri di raggiungere Torino. La Campania è la regione con i numeri più alti di contagi in Italia. Dopo il caso “Genoa”, da due a più di venti positivi in squadra nel giro di pochi giorni e successivamente la partita con gli azzurri, le certezze nel protocollo sono venute meno. I grifoni hanno giocato al San Paolo, hanno perso e hanno involontariamente contribuito ad accendere un pericoloso focolaio. Precedentemente per il Milan(con Ibra e Duarte col Covid-19) non è stato così. Anche l’Atalanta ieri è scesa in campo nonostante un positivo in rosa(ovviamente non convocato). L’autorità sanitaria della regione Campania ha reputato impossibile disputare la gara. L’avvocato del club, Grassani, rivela che i partenopei sono stati bloccati da addirittura cinque comunicati. Insomma, il Napoli, alla fine, non scende in campo e perde a tavolino per 3-0(con molta probabilità subiranno anche una detrazione di un punto in classifica).

Cosa succederà

Secondo quanto riporta il Corriere.it, quest’oggi si terrà un meeting tra il presidente FIGC, il ministro dello Sport e il presidente Lega Serie A. Bisognerà capire come procedere perché Juventus-Napoli potrebbe creare un precedente storico pericoloso che rischierebbe di mettere in discussione lo svolgimento del campionato. La società di Aurelio De Laurentiis è pronta a fare ricorso. Nel frattempo Agnelli è stato chiaro. “Rispettiamo i protocolli”: sono state queste le sue parole, pronunciate ieri sera, ai microfoni della stampa.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più