Quantcast

Banner Gori
SSC Napoli - primo piano

Insigne ai tifosi: “Ho realizzato il sogno di una vita, porto Napoli nel mondo”

Insigne ai tifosi: “Ho realizzato il sogno di una vita, porto Napoli nel mondo”

Lorenzo Insigne, attraverso il profilo Facebook del Napoli, ha risposto alle domande che i tifosi gli hanno posto sui profili social della società azzurra. Ecco quanto dichiarato dall’attaccante partenopeo: “Napoli è stupenda, solo noi sappiamo cosa significa essere napoletani. Io cerco di portare questo anche in nazionale, in tutto il mondo. A Napoli abbiamo tutto, il cibo, il Vesuvio, il mare, cose che ci invidiano tutti, ma si parla solo di cattiverie. Cercherò di portarvi in capo al mondo!”

SUI TIFOSI- “Avete un calore immenso, seguivo il Napoli anche in C, l’affetto che c’è qui non c’è da nessuna parte. Spero che sarete sempre in tanti, solo così possiamo vincere tanti trofei”.

LE TRE PARTITE PIU’ IMPORTANTI- “La finale di Coppa Italia con la Fiorentina con la mia doppietta, l’esordio in A contro il Parma, la terza dico col Real Madrid”.

IL NUMERO 24- “24 è il giorno in cui è nata mia moglie, mi sta portando fortuna e lo porto per continuare a fare bene“.

PIATTO PREFERITO- “Come si mangia qui non si mangia da nessuna parte, dico la margherita con provola e pepe. Il piatto che cucina spesso mia moglie è orecchiete, broccoli e salsiccia, ma non lo sto mangiando più perché seguo una dieta”.

SUI SACRIFICI FATTI- “Tanti, già da piccolo per aiutare la famiglia mi svegliavo presto per andare a lavorare. Questi sacrifici vengono sempre ripagati, ora gioco col Napoli e sono fiero di quello che ho fatto”.

SU MERTENS-“Dai sempre fastidio, come sulle punizioni. Avete visto cosa succede ogni giorno nello spogliatoio? Jorginho, Milik, Mertens, mi fate lavorare?”.

ESORDIO AL SAN PAOLO- “Fu bellissimo, giocare al San Paolo col Napoli è sempre stato un sogno per me che venivo nel settore giovanile, facevo il raccattapalle da piccolo. Spero anche per voi si possa realizzare questo sogno. Sono emozioni uniche”.

IL GOL AL REAL MADRID- “Tante emozioni, non capita tutti i giorni un gol lì, spero che queste emozioni anche uno di voi possa provarle”.

SUI COMPAGNI-Io scherzo un po’ con tutti, mi trovo bene con tutti, spero che anche per loro sia lo stesso”.

IL SOGNO DA BAMBINO- “Il mio sogno è sempre stato di giocare a calcio, s’è realizzato e sono molto contento”.

CON CHI FAREBBE UN VIAGGIO-Con tutti, ma in particolare con Sepe, siamo cresciuti insieme nel settore giovanile. C’è amicizia fuori dal campo, andiamo a cena anche con le famiglie, con i bimbi”.

IL GOL PIU’ BELLO- “Il gol più bello credo sia col Borussia Dortmund su punizione, vincemmo, poi i più significativi credo quelli in Coppa Italia in finale”. 

 

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più