Quantcast

Banner Gori
SSC Napoli - primo piano

Gazzetta – Ammutinamento: fu Insigne a cacciare Edo De Laurentiis

Intanto sarebbero spuntate anche violazioni dei diritti d’immagine

Si torna a parlare di ammutinamento in casa Napoli. Dalla ricostruzione di quanto accaduto nello spogliatoio sarebbero emersi nuovi dettagli: in particolare, sarebbe stato Lorenzo Insigne a cacciare dallo spogliatoio il vicepresidente Edoardo De Laurentiis. In particolare, sarebbero spuntate anche delle violazioni per quanto riguarda i diritti di immagine.

Ecco quanto scritto dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport:
“Ricapitolando nella sentenza le posizioni, emerge la ricostruzione della società riguardo all’€™accaduto: «Terminata la gara fra Napoli e Salisburgo, i calciatori, in persona del capitano della squadra (Insigne, n.d.r.), avevano comunicato la loro indisponibilità a pernottare presso la sede del ritiro (…) dopo detta comunicazione, aveva avuto luogo una accesa discussione durante la quale il direttore sportivo (Giuntoli, ndr) aveva fatto presente che i giocatori si stavano rendendo responsabili di una grave e inaccettabile violazione contrattuale (…) Gran parte dei calciatori aveva inveito contro la società e il capitano aveva intimato al vice presidente (Edoardo De Laurentiis, n.d.r.) di allontanarsi dallo spogliatoio, rivolgendogli alcune parole».
Dopo oltre 100 giorni nulla è stato ricomposto e le parti continuano a restare distanti e non solo per quegli oltre 2 milioni di multe che complessivamente il Napoli ha richiesto di far pagare. Perché fra le righe della questione arbitrale sulle sanzioni, previste dal regolamento federale, c’è l’€™accusa più grave, come scritto a chiare lettere: «Risultavano violate anche le clausole della scrittura specificativa (sui diritti di immagine, n.d.r.) depositata contestualmente al contratto e costituente parte integrante dello stesso. I calciatori avevano inteso compiere, in maniera premeditata, un’€™azione clamorosa di ammutinamento nei confronti della società e massimamente lesiva dell’€™immagine di quest’€™ultima». La spada di Damocle della causa civile per danni – vale almeno un quarto dell’€™ingaggio annuale”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat