Quantcast

SSC Napoli - primo piano

De Laurentiis: “Non andrò più allo stadio, ritornerò a fare cinema. Su Higuain e Milik…”

De Laurentiis ai microfoni di Premium Sport

Ai microfoni di Premium Sport, a pochi minuti dal fischio iniziale di Napoli-Bologna, è intervenuto il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis: “Non andrò più allo stadio, in tribuna non si vede nulla, e per me è una grandissima sofferenza. Ho il dovere di riprendere la mia strada verso il cinema e televisione, domani partirò per la Cina. Vorrei vincere lo scudetto, la Champions ma penso che siamo in tanti e che non dipende solo da noi. L’importante è giocare bene, questa stagione sarà coinvolgente. Higuain è un top player, che al Real non è stato valorizzato come a Napoli. Questa piazza sa creare grandi campioni e crossi divi, prime donne. E’ successo a Cavani, Lavezzi, anche a Maradona. Questa è una squadra che gioca tutti insieme, non per il singolo. Non parlo di Milik perché non voglio tirarla; mi sembra molto bravo di testa, si muove bene in area. I nuovi sono pronti, i campioni sono campioni al di là dell’età. Con Benitez erano in 5 a preparare i match, con Sarri in 12. C’è un grosso lavoro dietro le partite. I nuovi acquisti andranno testati, se il mercato iniziasse prima, il discorso sarebbe diverso. Gli abbonamenti sono sempre stati intorno alle cinquemila tessere vendute, è da anni ormai. Il Napoli ha tantissimi tifosi nel mondo, non solo quelli che vanno allo stadio. Gli stadi italiani non sono all’altezza, il match si vede meglio in TV. Leviamo le “piccole”, diminuiamo le squadre in serie A, e parleremo di altro.”

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania