Quantcast

Carlo Ancelotti Napoli
SSC Napoli - primo piano

Ancelotti contro il Liverpool pronto a cambiare: tre cambi per dare freschezza

Si avvina la seconda sfida di Champions League, Ancelotti sa che non può permettersi errori: contro il Liverpool ha pronti tre cambi per dare freschezza alla squadra in campo

Mercoledì in Napoli sarà impegnato nella seconda partita di Champions League  contro il Liverpool. Contro i Reds, secondo l’edizione di oggi del quotidiano sportivo Gazzetta dello Sport, Ancelotti potrebbe effettuare tre possibili cambi nella formazione:

“Non sarà un compito facile, ma il Napoli non può permettersi ulteriori frenate. Ed è il motivo per cui l’allenatore sta pensando a qualche avvicendamento rispetto alla formazione schierata contro la Juventus. Sotto osservazione ci saranno le due fasce: è lì che potrebbero esserci le novità. A Torino, Hysaj non l’ha mai vista contro Cristiano Ronaldo. A sinistra, invece, Mario Rui non ha retto la tensione del confronto coi campioni d’Italia ed ha ceduto al nervosismo, rimediando l’espulsione. Sulla stessa fascia, è andato in tilt pure Piotr Zielinski che ha corso, vanamente, per contrastare Cancelo. Insomma, disagi che Ancelotti ha appuntato bene in mente, soprattutto in previsione di mercoledì”

“L’esterno francese potrebbe essere la prima novità. Malcuit è il favorito per concedere un turno di riposo a Hysaj: il terzino francese ha esordito dal primo minuto, mercoledì, contro il Parma, meritandosi le attenzioni dello stesso Ancelotti. L’altra opzione, invece, riguarda l’impiego di Simone Verdi dal primo minuto. In questo caso, sarebbe Hysaj a lasciare il posto a Malcuit, mentre l’ex bolognese agirebbe come quarto di centrocampo. L’allenatore è un estimatore di questo ragazzo che calcia di destro e sinistro allo stesso modo. Sul piano tattico, probabilmente, è meno predisposto per la fase difensiva, ma il Napoli deve cercare d’imporsi sul piano del gioco”

“Callejon a destra e Verdi sull’esterno mancino potrebbero esaltarsi insieme con Lorenzo Insigne al quale dovrebbe essere affiancato Arek Milik per garantire un po’ di sostanza e fisicità negli ultimi venti metri. Al di là del gol realizzato da Mertens, sabato pomeriggio, l’attacco s’è dimostrato troppo leggero per impensierire la coppia centrale juventina”.

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania