Quantcast
Banner Gori
SSC Napoli - primo piano

Ancelotti in conferenza: ”Non sono sorpreso dell’eliminazione, sapevamo che era un girone difficile”

Carlo Ancelotti ha parlato in conferenza stampa

Carlo Ancelotti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Cagliari. Ecco le sue parole:

Può farci capire come sono gli umori nello spogliatoio? ‘’Diciamo che la reazione è stata molto positiva, anche a livello emozionale c’è stata la delusione accompagnata dalla consapevolezza, nonostante la sconfitta niente è cambiato per quello che riguarda le nostre ambizioni e progetti futuri Abbiamo accantonato la delusione e guardiamo con ottimismo al proseguo della stagione’’

Equilibrio che caratterizza tutto l’ambiente? Eccetto la Juve, tutti i suoi colleghi vivono momenti particolari legati ai risultati, lei invece no con una fiducia totale. 

‘’Io sono giudicato dai risultati come tutti, e il Napoli fin adesso ha fatto ottimi risultati. Qualificarsi in Champions League era difficile, e la squadra ha dimostrato di potersela giocare con i più grandi club d’Europa. Siamo usciti dalla Champions, ma siamo comunque in Europa. Saremo protagonisti e vogliamo essere protagonisti di tutte le competizioni. A me questo girone di ferro di Champions ha dato una consapevolezza che lo saremo in tutte le competizioni’’

Missione possibile accorciare sulla Juventus? ‘’Credo che tutte le giornate ci danno quest’opportunità. Il nostro obiettivo è quello di accorciare, nel momento in cui dovesse perdere i punti, non so se lo farà, noi dobbiamo essere pronti’’

Siete favoriti in Europa League?  ‘’Favoriti o no, non lo so. E non importa molto, ma di sicuro siamo competitivi, come le squadre più forti che sono nella competizione. La consideriamo una competizione molto importante’’

Ancora sull’eliminazione: ‘Non sono sorpreso, sapevamo che era un girone difficile, e siamo arrivati a giocarcela all’ultima partita. Non dobbiamo più guardare indietro, l’autocritica è stata fatta. Non potevo chiedere di più ai miei giocatori‘’

Ci sono indisponibili? Meret può giocare?  ‘’L’unico indisponibile è Mario Rui che ha avuto un problema muscolare, non si è allenato ieri e nemmeno oggi. E Meret domani può giocare’’

Su Milik: ‘’Devo dargli l’opportunità, sta bene, aldilà dei gol che ha fatto al Frosinone. La sua condizione psicofisica è migliorata molto. E può essere che domani gioca titolare’’

Giovedì la squadra s’è riunita a cena, quanto ti gratifica avere un gruppo così?  ‘’Il gruppo molto unito molto serio e professionale. Della vita privata interessa poco, basta che siano seri e professionali quando sono qui al centro sportivo. Si sono sempre dimostrati così. Quello dopo la cena è stato uno dei migliori allenamenti fatti, vuol dire che sono seri sino alla fine”

Europa League sembra una sfida Italia-Inghilterra, ti darebbe gusto sfidare in finale Sarri?  ‘’A me darebbe molto gusto una finale, Poi credo che sarebbe contento anche Sarri di giocare una finale con il Napoli. E anche per me poter giocare contro il Chelsea, squadra che ho allenato in passato’’

Cagliari imbattuto in casa, sarà una gara sporca?  ‘’Il Cagliari gioca molto bene, una squadra molto organizzata, che gioca bene in verticale. Anche l’ultima partita ha recuperato in una maniera incredibile, due squadre che vogliono giocare a calcio, credo che sarà una bella partita’’

Ha detto che non cambia nulla sugli obiettivi, quali sono? ”L’obiettivo è essere competitivi in Italia e in Europa. Per noi competitivi significa riuscire portare qualcosa a casa”

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Francesco Gargiulo

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più