Quantcast

Banner Gori
SSC Napoli - primo piano

Ancelotti: “Contro il Liverpool per dare una svolta alla stagione, sarà difficile ma anche stimolante!”

Ancelotti: “Contro il Liverpool per dare una svolta alla stagione, sarà difficile ma anche stimolante! Quest’anno ci siamo conquistati una doppia possibilità di passare il turno

L’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara di Champions contro il Liverpool. Il silenzio stampa continua, come sottolineato da Nicola Lombardo, ma è stato sospeso per un accordo con la Uefa per fare interviste nel pre e nel post partita, non si potranno però toccare altri argomenti.
Queste le parole del Mister:

Stato d’animo della squadra? “Sappiamo che dobbiamo fare molto di più. Siamo qui per preparare una partita molto importante per passare il turno in Champions. Quest’anno ci siamo conquistati una doppia possibilità di passare il turno, non come l’anno scorso. La società, la squadra e l’allenatore sanno che devono fare il meglio per superare i problemi avuti”.

Napoli imbattuto in Champions? “Va bene, ma stiamo facendo un campionato sotto le aspettative. Ora lavoriamo per migliorare, tutti i calciatori portati qui sono disponibili. Insigne ieri ha provato a lavorare, ma aveva fastidio al gomito. Sarebbe venuto volentieri per sostenere la squadra ma la sua indisponibilità era evidente. Fabian sta abbastanza bene. Dobbiamo valutare lui e Mario Rui.
Come uscire da questa situazione? Un allenatore vive sempre momenti difficili come questi. Se ne esce con la volontà di tutti. C’è unità di intenti tra tutte le parti e prima o poi ne usciremo”.

Contro il Milan? “Abbiamo un po’ di timore nelle giocate, è evidente. Domani se siamo timorosi non usciamo vivi. E’ una partita così importante che può rappresentare la svolta della stagione”.

 Le parole di Klopp? “E’ uno dei pochi dai quali posso accettare consigli (L’allenatore del Liverpool aveva consigliato ai calciatori del Napoli di ricompattare il gruppo, ndr)”. 

C’è stato un momento in cui hai pensato alle dimissioni? Può capitare, ma non mi è successo. Ci sono alcuni aspetti come la fiducia della società e dei giocatori. Se mancano questi due aspetti allora pensi alle dimissioni, ma in trent’anni non mi è mai successo che entrambe vengano a mancare. L’esperienza a Napoli non fa eccezione.. 

Mente serena domani?Siamo concentrati, anche se sembra un cane che si morde la coda perchè non sempre riusciamo a fare quello che vorremmo. Domani non è un’ultima spiaggia, ma potrebbe darci una svolta anche mentale per il prosieguo della stagione”
 “Klopp ormai ci conosce bene e sa che gli possiamo sempre creare dei problemi come nella partita d’andata o nelle amichevoli. Sarà sicuramente una partita difficile ma anche stimolante, vogliamo gustarci al meglio questa gara.” 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più