Quantcast

SSC Napoli - primo piano

Allan: “Vogliamo vincere con Ancelotti. Terzino? Ci ho giocato da giovane. Ruiz e Verdi? Che talenti”

“Con Ancelotti voglio prendermi il Brasile”

Allan, centrocampista brasiliano del Napoli, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli per parlare dell’arrivo del nuovo allenatore Carlo Ancelotti, dei nuovi acquisti, del calendario di Serie A, di Hamsik e di un ipotetico ruolo da terzino.

Ecco le sue parole:
“In ritiro stiamo lavorando molto bene cercando di capire ciò che mister Ancelotti ci chiede, lo stiamo seguendo al massimo. Lavoriamo tanto ed alla terza settimana il lavoro diventa più intenso. Contro il Chievo sarà un test molto importante. Lavorare con Ancelotti è il massimo: ha vinto tanto dovunque e ha lavorato con tanti campioni. Dice che sono come Gattuso? Ha fatto una carriera incredibile, io spero di vincere qualcosa con il Napoli e fare bene come lui ha fatto con il Milan, siamo simili nella voglia di vincere ogni contrasto e lottare su ogni pallone. Terzino? Mi è capitato già in Brasile e con la Nazionale da giovane, se ci dovesse essere necessità sono pronto a farlo. Il mister ha deciso di inserirmi in quel ruolo, forse ha parlato con il direttore. Hamsik è un giocatore fantastico e può giocare ovunque perchè ha grandissime qualità: da regista sta facendo benissimo in ritiro. Siamo un gruppo fantastico, è bello stare con questi ragazzi. Mario Rui scherza sempre con tutti. Sarri e Ancelotti sono diversi, oggi c’è più serenità. Con Sarri sono cresciuto ma con Ancelotti voglio vincere qualcosa. La Champions è la competizione più bella e per questo vogliamo onorare la maglia e fare una grande Champions, Ancelotti può darci una grossa mano. Calendario? Prima o poi dobbiamo giocare contro tutti, inutile guardarlo, dobbiamo pensare soltanto a noi stessi e giocare partita per partita. A centrocampo siamo tanti giocatori di livello: Fabian Ruiz ha tanta qualità anche se è giovane, Verdi è un giocatore fortissimo non sai mai se va a destra o a sinistra, usa alla perfezione entrambi i piedi. Nazionale grazie ad Ancelotti? Penso che potevo avere la mia occasione al Mondiale, mi dispiace ma rispetto la decisione del mister. Con Ancelotti spero di poter arrivare a giocare con il Brasile”.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania