Quantcast

Banner Gori
SSC Napoli - news

Giuntoli: “Osimhen è da doppia cifra. Milik? Epilogo naturale”

Il Napoli ritorna in campo dopo le settimane di polemiche successive alla gara non disputata contro la Juve, per nulla assopite dalla sosta per le Nazionali. L’avversario odierno è l’Atalanta del Gasp che non perde al San Paolo dalla gara di Campionato risalente ad agosto 2017.

Ricerca del gol di Osimhen: “I numeri parlano chiaro è un ragazzo che crea molti spazi gioca per la squadra. In futuro farà grandi cose per la squadra. Attacca sempre la linea offensiva e i pali. Può raggiungere la doppia cifra”.

L’anno scorso la sfida con l’Atalanta fu decisiva per le sorti della squadra e dell’ex allenatore Ancelotti: “Pensiamo al presente con tante emozioni sul campo, siamo concentrati sul da farsi”.

Le mancate cessioni di Milik e Koulibaly potrebbero impattare negativamente sul bilancio del Napoli: “Il Covid è una spada di Damocle sui bilanci di tutte le squadra.  Ma abbiamo una proprietà forte, veniamo da gestioni molto ferme, fatte con cervello. Ci riprenderemo”.

Giuntoli sottolinea la campagna acquisti non fatta di soli acquisti ma anche delle tante conferme: “Sono tanti gli acquisti di quest’anno non solo Koulibaly, ma anche Mertens, Insigne. Milik non ha mai voluto accettare le nostre proposte di rinnovo, questa è una conseguenza naturale”.

Le vicissitudini extra campo potrebbero condizionare la prestazione: “Abbiamo pensato di fare bene quotidianamente, programmando il futuro insieme”.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più