Quantcast

Banner Gori
castel volturno napoli allenamento gattuso foto free instagram ssc napoli
SSC Napoli - news SSC Napoli - primo piano

Gattuso:” Ho visto finalmente il veleno. La squadra ha dato l’anima”

Gattuso:” Sono orgoglioso e convinto di aver preso una squadra fortissima.  Si vede la qualità ma  dobbiamo tornare a essere squadra”

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli, è intervenuto in conferenza stampa al termine del successo dei suoi azzurri contro la Lazio per 2-0. Ecco le sue dichiarazioni:

È arrivata la scintilla? Lo spero però visto che non è la prima partita dove abbiamo fatto bene , è un mio dovere cercare  di non far sedere questa squadra, ma di farla sempre stare sul pezzo perche non è un caso che la squadra abbia battuto il Liverpool e poi si sia seduta.

Commento sulla partita? Oggi ho rivisto il veleno,  una squadra disposta a sacrificarsi, una squadra che ha dato l’anima. Sì, ho visto quello che mancava tre giorni fa.

Rimpianti per aver dovuto snaturare la squadra subito? Sì,  avevo visto delle buone cose:palleggiavamo bene, i  giocatori erano nella giusta posizioni ma sono  cose che possono succedere. Ora  speriamo di rivedere lo stesso entusiasmo nelle prossime partite, di  avere tutti a disposizione e soprattutto avere continuità nei risultati. Prima quando stavo bevendo hanno inquadrato la tribuna e mi so messo a ridere a pensare a tutti i giocatori indisponibili, speriamo di recuperarli subito.

C’è stata la svolta nello spogliatoio o i tifosi hanno fatto cambiare qualcosa ? Io mi ricordo cos’era il San Paolo e cosa mi lasciava quando era calciatore. Se lo stadio fosse stato come 3-4 partite fa non la vincevamo  questa gara; spero di rivedere sempre le stessa energia e ringrazio le gente. Vorrei sempre 40-50 mila persone allo stadio:  sono  un’ arma in più  ma dipende da noi.

Demme  e Lobotka da rivedere insieme?Sì , hanno fatto bene:  Demme era il capitano del Lipsia primo in classifica e agli ottavi di champions;  bisogna fare complimenti a Giuntoli e al Presidente per averlo portato.  In  Germania se non hai carattere non fai il capitano, Demme non è un giocatore normale. Lobotka pure non è una mezz’ala normale: non fa tanti gol ma è quello che ci serve.  Complimenti anche a Elmas ma anche  a tutta la squadra perché si è finalmente rivisto lo spirito. Forse è vero, a tratti siamo stati fortunati ma anche sfortunati;  abbiamo anche saputo soffrire.  

Vedendo le altre partite forse l’unica gara sbagliata è stata  quella con la Fiorentina:  posso pensare che si giochi male tecnicamente ma contro la Fiorentina anche dal livello agonistico non abbiamo fatto niente.

Se sono entrato nella testa dei miei giocatori? Non mi fido,  il grafico dice che consumiamo ancora tanto: dobbiamo essere dei martelli e continuare su questa strada, già  da domenica  che abbiamo una partita molto importante.

Ritiro? L’hanno deciso i giocatori, non io.

Allan?  È  da 5 partite gioca con antiinfiammatori voi pensate che abbiamo litigato…

Il Napoli può prendersi delle soddisfazioni?  Io sapevo delle difficoltà quando sono stato chiamato ma non mi sembrava vero, sono orgoglioso e convinto di aver preso una squadra fortissima.  Si vede la qualità ma  dobbiamo tornare a essere squadra, c’è bisogno della voglia di soffrire;  non sempre bisogna giocare  col fioretto ma dobbiamo giocare anche col coltello tra i denti. Lo ripeto, sono felice di allenare questa squadra.  Oggi valiamo 24 punti e dobbiamo metterci in testa che quando affrontiamo squadre più deboli dobbiamo avere umiltà e correre.

Quando ritornano gli infortunati? Maksimovic fra domani dopodomani rientrerà in gruppo,  domani Koulibaly farà la risonanza per vedere se è migliorato, Mertens sente ancora dei piccoli fastidi mentre Allan domani a riposo poi ricomincerà .”

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat