Quantcast

Banner Gori
Gattuso a bordo campo, Napoli
SSC Napoli - news

Gattuso:”Concretizziamo ancora troppo poco. Callejon? Bisogna rispettare la politica della società”

Gattuso:”Milan? “Le emozioni sono state tante, questa squadra mi ha reso uomo”

Gattuso:”Concretizziamo ancora troppo poco. Callejon? Bisogna rispettare la politica della società”

Rino Gattuso, allenatore del Napoli, è stato intervistato ai microfoni di Sky al termine del pareggio contro il Milan per 2-2. Ecco le sue dichiarazioni:

 

“Non rispondo alle domande sul rigore. Dico solo che le mani nel calcio sono importanti e un giocatore non può giocare con le mani dietro la schiena, così il calcio diventa un altro sport. C’è il record di falli di mano concessi quest’anno:bisogna rivedere questa regola. Chi gioca a calcio sa che le mani non si possono mettere dietro la schiena.  Per quanto riguarda la partita noi continuiamo ad avere 7-8 palle gol e devo arrabbiarmi  con i miei giocatori perché non mandiamo la palla in porta: quando creiamo bisogna buttarla dentro invece noi facciamo fatica.”

Sfida contro il Milan? “Le emozioni sono state tante, questa squadra mi ha reso uomo.”

Problemi nella produzione offensiva? “Creiamo, arriviamo facilmente negli ultimo 20  metri  ma continuiamo a sbagliare tanto.”

A cosa sono dovuti questi errori? “I giocatori stanno dando tanto, chiedo  sacrificio in fase di non possesso. Dopo il post Covid stiamo creando non riusciamo a fare gol con facilità.”

Problemi in difesa?  “Oggi il Milan ha tirato due volte, il problema è che ha fatto due gol. Per quel che creiamo e per quel che subiamo  prendiamo troppo e concretizziamo sempre meno.”

Cosa chiedi ai tuoi giocatori in fase di non possesso? “Dipende dagli attaccanti: se gli attaccanti fanno pressione dobbiamo salire, se non va bene la prima pressione dobbiamo correre indietro e ricompattarci ma non ci riesce ancora bene; stiamo provando a fare qualcosa di diverso e non siamo perfetti; a volte è meglio stare là ma stiamo migliorando.”

 

Rinnovo Callejon?  “Dovete chiederlo al presidente e al direttore sportivo, loro sanno cosa penso del giocatore ma bisogna rispettare anche la politica della società.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Marco Palomba

Marco Palomba

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più