Quantcast
Banner Gori
SSC Napoli - news

Gaetano: “Insigne è sereno, per me è un punto di riferimento! Ancelotti allenatore migliore per i giovani”

Gaetano: “Insigne è sereno, per me è un punto di riferimento! Ancelotti allenatore migliore per i giovani”

Il giovane centrocampista offensivo del Napoli, Gianluca Gaetano, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss nel corso della trasmissione Radio Goal. Queste le sue parole:

Esperienza in Youth League? Potevamo segnare anche con la prima squadra, viste le occasioni avute. Contro il Torino ci rifaremo!

Come si spiega il calo nelle ultime partite? Non c’è un perchè: si sa che ci sono dei momenti belli e meno belli in cui si può avere più sfortuna del solito.

Torino-Napoli? La squadra ha lavorato bene, siamo motivati e pronti. Loro ci terranno a fare bella figura davanti ai loro tifosi visto che arrivano da un ko.

Inter-Juventus, sfida già importante? Non so, siamo solo all’inizio. Ma sicuramente sarà una bella partita, nessun dubbio.

I giovani in Italia faticano? Da questo punto di vista, Ancelotti è l’allenatore migliore: sa quando metterti in campo. Con i suoi consigli si può migliorare tatticamente e caratterialmente. Con lui ho un rapporto molto buono.

E invece Baronio? Lo ringrazio molto perchè prima giocavo solo in fase offensiva. Lui mi ha messo sulla strada giusta per imparare tanto  e migliorare anche in fase difensiva.

Scendere in campo a Torino? Non vedo l’ora di giocare.

Il rapporto con Insigne? Bellissimo, è un ragazzo sereno e straordinario. E’ un esempio per i giovani calciatori napoletani e bisogna seguirlo. È un professionista nato, uno scugnizzo anche nello spogliatoio.

Con chi hai legato di più? Con i veterani come Lorenzo e anche José Callejon.

Hai una posizione preferita in campo? Se potessi scegliere, direi centrocampo perchè si toccano più palloni. A me piace essere al centro della manovra.

Più trequartista o mediano? Sono uno che palleggia e che salta l’uomo, un centrocampista offensivo.

Il tuo idolo? Ho scelto di fare il calciatore dopo aver visto Paul Pogba. Chissà, magari un giorno ci giocherò contro”

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più