Quantcast

SSC Napoli - news

Davide Ancelotti: “L’EL ha tolto energie, ma non siamo in difficoltà! Critiche? Frutto delle grandi aspettative che porta mio padre”

Davide Ancelotti: “L’EL ha tolto energie, ma non siamo in difficoltà! Critiche? Frutto delle grandi aspettative che porta mio padre”

Il vice-allenatore del Napoli, Davide Ancelotti, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Queste le sue parole:
Missione secondo posto? L’obiettivo è di finire il campionato al meglio, fare più punti possibili nelle ultime cinque partite, cominciando da domenica contro il Frosinone: abbiamo nella testa l’obiettivo di voler fare bene”

Sconfitta contro l’Atalanta? “Abbiamo giocato per un’ora una delle migliori partite tra le ultime, abbiamo speso tanto per essere avanti solo 1-0, al momento del pari abbiamo pagato lo sforzo fatto in Europa League: ci ha tolto tante energie, chi gioca giovedì-domenica finisce per pagare, a maggior ragione contro la seconda squadra che crea di più in Serie A”

Competizioni europee? “In Europa ci si basa molto su partite dove esci se sbagli anche un solo tempo di partita. Noi siamo usciti contro una signora squadra, la qualificazione era al 50% così come per Inter-Eintracht. Dipende molto da questo: se sbagli un tempo, rischi di uscire. Abbiamo sbagliato il primo tempo a Londra e la qualificazione si è sbilanciata dalla loro parte. È questo ad incidere”

Il Napoli ha un futuro roseo? “Siamo arrivati in un gruppo con certezze ben consolidate, mi ritengo soddisfatto dei concetti istruiti. Fino a dicembre è stata una buonissima stagione, abbiamo segnato la strada per il futuro e sono ottimista. La squadra sa qual è la strada da percorrere e si migliorerà”

C’erano grandi aspettative dopo l’ingaggio di un allenatore come Ancelotti…“È l’unico a conoscere la strada per la vittoria? La strada per vincere si ottiene tramite il percorso di crescita, che è segnato. Vincere dipende da altre cose che a volte ci sono e altre volte no. Bisogna avere un percorso in mente, il futuro può lasciare molto ottimisti viste le prospettive. Bisogna parlare di percorso e di aspettative: qui si parlava di quarto-quinto posto in classifica”

Rammarico? Ce ne sono in tutte le stagioni non vincenti, essere usciti immeritatamente in quel modo dalla Champions ha determinato un cambio di obiettivi che, unito agli sforzi di giocare al giovedì e al secondo posto in solitaria per tutto il campionato, ha inciso nell’avere un momento difficile che noi, col massimo impegno, stiamo gestendo”

Sulle aspettative dei tifosi: “Il Napoli ha giocato un bel calcio, e questo mi rende soddisfatto. È chiaro che quando arriva Ancelotti le aspettative sono quelle di vincere: se papà è venuto qui è perchè stima l’idea che c’è dietro questo club nella sua crescita costante. Per la vittoria servono diverse componenti che la squadra sta maturando”

Vi vedete a vita a Napoli, come spera De Laurentiis? “Ci immaginiamo a Napoli a vita, non è che adesso in un momento complicato bisogna buttare via tutto: ce ne saranno altri nel nostro percorso. Ci sono forti critiche perchè ci si aspetta sempre tanto da Ancelotti”

Organico da buttare? Posso solo dire che siamo contentissimi della rosa che abbiamo, è di qualità e ci permette di essere elastici. Allan è stato convocato dal Brasile, Fabián dalla Spagna, Meret è il futuro dell’Italia: possiamo essere solo contenti. Potenziarlo? La squadra ha un percorso segnato e deve migliorare, anche tramite qualche aggiustamento della società”

Napoli in difficoltà dal punto di vista fisico? “Quello che si denota non è questo, si può analizzare una prestazione non dal punto di vista fisico: l’Europa League la paghi, ma la squadra non è in difficoltà. Basta guardare i dati delle partite, questa considerazione viene confermata”

Per l’Arsenal due sconfitte di fila dopo l’Europa League… “Succede di avere delle difficoltà contro avversari che preparano il match con una settimana a disposizione, se giochi fuori casa al giovedì poi può succedere”

Ci vuole pazienza: “La nostra famiglia è di origine contadina, il raccolto sarà rigoglioso”

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania