Quantcast

SSC Napoli - news

Analizzando l’avversario – A Genova per mantenere il primato, ma attenzione ai grifoni

Analizzando l’avversario – A Genova per mantenere il primato, ma attenzione ai grifon

Mercoledì alle 20:45, il Napoli affronterà al Ferraris il Genoa di Ivan Juric. “A Genova per i tre punti!”. Questo deve essere l’urlo di battaglia del Napoli, che nel capoluogo ligure deve continuare ad esprimere il proprio gioco vincente, bisogna mantenere questa striscia positiva per rimanere al primo posto in classifica. Sugli spalti ci sarà il solito clima di festa tra genoani e partenopei dato il solenne gemellaggio presente tra le due tifoserie, non sarà invece un clima del tutto amichevole in campo tra le due squadre, il Genoa deve riscattarsi dopo la caduta di Reggio Emilia contro il Sassuolo, un 2-0 poco sincero per i neroverdi, figlio più che altro del posso sterile e della poca efficacia offensiva dei grifoni.

I rossoblu sono orfani dello squalificato Veloso, il regista che stava guidando il centrocampo genoano dovrà scontare la squalifica ottenuta per ” un’espressione irriguardosa” nei confronti dell’arbitro. Spesso e volentieri la squadra di Juric commette errori banali in fase di impostazione, dovuto soprattutto al momento di forma non particolarmente buono di alcuni giocatori. Ad esempio Rincon che si limita a fare il precario di Veloso, irriconoscibile rispetto alle passate stagioni quando si batteva su ogni pallone. Juric potrebbe cambiare modulo e mettersi a specchio, di fronte a questo Napoli straripante, quindi optando per un 4-3-3 invece del solito 3-4-3.

Se così fosse gli undici titolari genoani potrebbero essere i seguenti: Perin, Edenilson, Izzo, Burdisso, Orban, Rigoni, Rincon, Ntcham, Lazovic, Pavoletti, Gakpe.

L’ultimo incontro tra le due squadre al Ferraris, nello scorso campionato, finì in pareggio uno 0-0, causato secondo Sarri dalle cattive condizioni del terreno di gioco. L’ultima vittoria del Napoli a Genova sponda grifone è datata 31 agosto 2014, quando in panchina c’era ancora Benitez e gli azzurri si trovavano all’esordio in campionato nella stagione 2014-2015, la partita si concluse con un 1-2 conquistato al 95′ con un gol fortunoso di De Guzman.

a cura di Andrea Bosco

RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Ciro Novellino

Nato a Castellammare di Stabia, il 24 aprile 1984, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania e all'Ordine Nazionale dei Giornalisti di Roma. Diplomatosi al Liceo Classico di Castellammare di Stabia ha conseguito la Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali prima e quella Magistrale in Archeologia e Storia dell'Arte poi, presso l'Università degli studi di Napoli 'Federico II'. Esercita la professione di giornalista da diversi anni con collaborazioni legate a Tuttojuvestabia, Calcio Napoletano e IlNapolionline. Prima ancora è stato redattore di alfredopedulla.com ed è attualmente giornalista di CalcioNapoli24, caporedattore di Vivicentro.it e responsabile della pagina sportiva della SSC Napoli sullo stesso giornale. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico, L'Orda Azzurra, su Vivi Radio Web. Nella redazione di Radio Marte per il programma 'Chiamate Napoli 081'.

1 Commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Vinceremo, sono fiducioso! Siamo consapevoli che non sarà facile ma faremo di tutto per vincere! Dicevano che senza Pipita non saremmo stati nessuno ma con il grande Milik stiamo dimostrando il contrario. AVANTI TUTTA NAPOLI!
    Bell’articolo grazie ViviCentro, bravi Andrea Bosco e Ciro!!!

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania