Quantcast

SSC Napoli - esclusiva

ESCLUSIVA – Crudeli: “A Napoli gara difficile, che attacco. Mi esalto a tutti i gol, questo il mio nuovo ‘Pippo mio’…”

“Bonucci giocherà, ma a destra”

Intervenuto ai microfoni di ViViCentro.it, Tiziano Crudeli ha rilasciato alcune dichiarazioni alla luce della gara di domani sera tra NapoliMilan, analizzando il match e provando a fare il punto sulle condizioni delle due squadre.

Questo Milan ha investito tanto in estate per vincere, cosa non ha funzionato e non sta funzionando?
“Sicuramente l’organizzazione e gli schemi fatti ma che non si adattano alle caratteristiche dei calciatori. Un esempio è Andrè Silva, pagato 38 milioni e che non sta giocando. Ora sembra che qualche risultato stia arrivando. Spero che a Napoli sia la partita della svolta”.

Domani ci sarà una partita complicata a Napoli, che gara sarà?
“Il Napoli ha l’attacco più forte del campionato italiano e in più quest’anno ha migliorato sensibilmente la fase difensiva subendo pochissimi gol. Il Milan per fare risultato deve come le uniche tre squadre in Europa che hanno messo in difficoltà il Napoli mettendo in campo aggressività, ritmo di gioco e ripartenze. Ma non posso dire con certezza come finirà”.

I precedenti dicono che le squadre si equivalgono, ma in che modo vanno lette?
“Questi numeri lasciano il tempo che trovano. Ogni gara ha una storia a sè, basta prendere in considerazione la partita che il Napoli ha pareggiato a Verona contro il Chievo, era una gara che doveva vincere ma non ci è riuscito”.

Quale calciatore toglierebbe al Napoli?
“Non c’è un solo calciatore, ma Insigne, Mertens, Hamsik sono tutti calciatori che vorrei volentieri vedere al Milan, ma sempre che giochino nel modo giusto, nel loro ruolo. Non bastano i grandi nomi per ottenere i risultati. Per esempio, basta vedere le prestazioni che Kalinic, Rodriguez e Zapata hanno sfoggiato con le loro Nazionali. Prestazioni che non riescono ad ottenere con continuità in campionato con il Milan”.

Bonucci è rientrato dagli impegni con la Nazionale con il naso rotto e un problema al ginocchio oltre alla delusione per il mancato accesso al Mondiale. Quali sono le sue condizioni? Lo vedremo in campo?
“Si credo proprio che giocherà e con la chiara intenzione di spostarsi sulla destra per contrastare le giocate di Insigne. Si adatterà sulla destra con Romagnoli al centro e Zapata sul centrosinistra. Questa dovrebbe essere la linea difensiva di domani sera. E, magari, potrebbe essere tranquillamente una posizione da adottare in caso di necessità. Lui ha le caratteristiche per poterlo fare”.

In passato lei ad ogni gol di Inzaghi urlava “Pippo mio!”. Del Milan attuale chi potrebbe essere il ‘Pippo’ di Tiziano Crudeli?
“Tiziano Crudeli si esalta per il Milan. Che a segnare sia Musacchio, Kalinic, Andrè Silva o Suso. Per esempio, Suso ha tutte le caratteristiche per poterlo fare, è un calciatore dal grande talento e mi piacerebbe esaltarmi con le sue giocate”.

 

a cura di Michele Avitabile

RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania