Quantcast

SSC Napoli - esclusiva

ESCLUSIVA – Capparella: “Il Napoli può conquistare l’Europa League. Su Ancelotti e Fabian Ruiz, ecco cosa penso…”

L’intervista esclusiva a cura di ViViCentro.it a Marco Capparella ex ala di Napoli e Juve Stabia

L’ex ala del Napoli, uno di quelli che ha indossato la maglia azzurra dalla serie C fino alla massima serie firmando 51 presenze e 5 reti, Marco Capparella ha rilasciato in esclusiva un’intervista ai microfoni di ViViCentro.it:

La lotta scudetto sembra ormai chiusa, ma il Napoli deve comunque prestare attenzione alle inseguitrici per evitare brutte sorprese

Il campionato è ormai chiuso. Per la lotta al secondo posto il Napoli non corre nessun rischio.

Oggi si sono tenuti i sorteggi dei quarti di finale di Europa League ed il Napoli dovrà sfidare l’Arsenal

Contro l’Arsenal sarà una bella sfida, contro una squadra forte. I gunners sono una squadra organizzata che in casa gioca anche un bel calcio. Però fuori casa non sono così temibili. Penso che il Napoli possa essere una possibile finalista. Gli azzurri hanno tutte le carte in regola per arrivare fino a Baku, hanno gioco ed hanno Ancelotti un grande allenatore che ha forte carisma.

Con l’addio di Sarri la scorsa estate e l’arrivo di Ancelotti il Napoli ha dato avvio a nuovo ciclo, in particolare durante la prossima sessione estive si prevede una rivoluzione della rosa tra addii e nuovi arrivi.

Penso che la società abbia continuato il lavoro intrapreso nel corso degli anni. Sarri ha dato una sverzata importante dando al Napoli un gioco fantastico. Poi sulla panchina azzurra è arrivato Carlo Ancelotti, un allenatore che ha vinto con tutte le grandi. Un allenatore che ha conquistato i maggiori trofei. E sono sicuro che li porterà anche a Napoli. Lo ha dimostrato anche quest’anno, contro la blasonata Juventus.

Con l’addio di Hamsik giocatori come Zielinski e Fabian Ruiz sembrano aver trovato la loro dimensione, in particolare lo spagnolo si sta dimostrando all’altezza delle aspettative, ottenendo oggi la convocazione nella nazionale maggiore

Per me Marek ha fatto degli anni fantastici, ha lasciato un segno importante da capitano. Hamsik ha però anche lasciato una situazione in cui il Napoli ha capito che non lottava più per lo scudetto e lo ha lasciato andare dato che poteva sostituirlo. Penso che se gli azzurri fossero stati ancora in corsa per il tricolore, Marek sarebbe rimasto. Chi sta sostituendo Marek, lo sta facendo egregiamente, merito anche un grande allenatore in grado di ottenere il massimo da tutti.

Lei ha anche giocato con la Juve Stabia, cosa ne pensa di queste vespe che lottano per la promozione in cadetteria e che domenica saranno impegnate nella difficile trasferta contro il Catania

La Juve Stabia è prima in classifica da diverso tempo e cercherà certamente di mantenere la posizione fino a fine campionato. Ha inseguitrici importanti, squadre organizzate come Catania, Trapani. Domenica sarà una trasferta difficile, ma la giocherà a viso aperto come ha sempre fatto.

 A cura di Antonio Gargiulo

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania