SSC Napoli - approfondimenti

Visto dalla Panchina – La trappola Spal è stata superata…

Visto dalla Panchina

E’ dalle partite come queste, che si imparano le lezioni più dure; quando tutto sembra tranquillo, regolare, addirittura comodo. Quando l’avversario è una matricola, quando lo stadio non è all’altezza di una Serie A; quando qualcuno già pensa alla musichetta della Champions. E’ proprio allora che la trappola scatta, e rimani infangato in un pareggio amaro e pieno di rimpianti da fine stagione. Stasera dovremo fare in modo che Ferrara abbia il ricordo dolce di una partita sofferta e vinta, non di punti lasciati per strada. La freschezza non solo atletica di Zielinski e Diawara, con il capitano a gestirli, e la chance data a Maksimovic accanto a Kalidou, lì davanti il trio terribile Mertens-Callejon-Insigne. Partiamo contratti, la Spal si rivela pronta a ripartire appena perdiamo palla con Schiattarella e Borriello. Insigne già ammonito, non dobbiamo distrarci in mezzo! Ma Maksimovic era su Marte quando in settimana ho spiegato come si scala in caso di ripartenza avversaria?!? Ed ecco Schiattarella, napoletano di Mugnano (ma quanti sono a doversi “vendicare”?), infilare con un preciso rasoterra la porta di Reina. Ancora una volta siamo sotto, ancora una volta dobbiamo reag… Pari di Lorenzo! 1 a 1 immediato! Questo ragazzo è cresciuto in furbizia e in concretezza! Palla che saltellava in area, la colpisce di sinistro ed è subito pari! Bene così, facciamo finta che non sia successo niente e cerchiamo di impostare il nostro gioco. Se cominciano ad ammonire i loro difensori, vuol dire che qualche buona trama la stiamo mettendo in mostra. Ma ecco il fischio dell’arbitro, fine primo tempo.

Ragazzi dobbiamo andare per vie larghe, le fasce, voglio vedere Ghoulam con la maglia da strizzare, la sovrapposizione con Lorenzo deve essere continua. Callejon va cercato come sappiamo fare, l’ho visto scattare dieci volte e non l’abbiamo mai servito. Forza, non distraiamoci per evitare il rimpianto di due punti buttati a fine stagione! Bene, siamo più arrembanti, adesso vedo le sgroppate sulle fasce; addirittura Ghoulam potrebbe calciare a pochi metri dalla porta ma il difensore lo contrasta all’ultimo secondo. Fuori Hamsik, buona prova la sua, dentro Allan per dare velocità di manovra e copertura. Dobbiamo evitare di voler entrare con il pallone in porta: ogni tanto anche un tiro dalla distanza può risolvere situazioni di stallo. Piotr, però il tiro deve almeno avvicinarsi alla porta… vabbé, proviamo con Milik e Mertens insieme; cross dalla fascia per Callejon che da lì non sbaglia di testa! 1-2, situazione ribaltata!!! E allora dentro Rog, fuori Mertens, perche credo che sapremo gestire un quarto d’ora in vantaggio… e invece no! Appena entrato, Rog procura alla Spal un fallo dal limite, che Viviani infila sul palo accanto a Pepe… di nuovo parità! Dobbiamo forzare a tutta birra, ecco dalla fascia lo spunto di un ispirato Ghoulam, salta due avversari, entra in area e GOOOOOOOOLLLL!!! bravissimo Faouzi, ti sei meritato il rinnovo… adesso tocca solo aspettare la fine, abbassiamo i ritmi! Che succede a Milik, non ditemi che il ginocchio ha fatto crac!!! Maledizione, non ci voleva davvero… Speriamo non sia grave come l’altra volta!!! Triplice fischio, contento del risultato, abbiamo sofferto ma almeno siamo usciti vincitori. Nemmeno il tempo di tornare a casa e si prepara la Champions, con un solo attaccante centrale, apparso per la verità molto stanco… Che settimana che mi aspetta…

a cura di Fabiano Malacario

RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania