Quantcast

SSC Napoli - approfondimenti

Rigori non dati, prima concessi e poi revocati: cosa succede?

Napoli “sfortunato” sui rigori

Negli ultimi giorni si è sollevato un caso che riguarda il Napoli, mister Sarri, il presidente De Laurentiis e i rigori non concessi al club partenopeo. Tutto nasce dalla partita contro il Pescara terminata con un pareggio, sul 2-2 viene concesso dall’arbitro Giacomelli un rigore agli azzurri per un fallo di Zuparic ai danni di Zielinski, ma poco dopo il rigore viene revocato dall’assistente di linea Rocchi per una carica di Albiol ai danni del portiere Bizzarri. L’episodio è stato analizzato più volte, e non ci sono dubbi il rigore c’era, perché il fallo sul portiere di Albiol è avvenuto in un secondo momento rispetto al fallo su Zielinski. La società azzurra non ha dato tanto peso all’accaduto fino alla partita con il Genoa di mercoledì sera quando l’arbitro Damato non ha concesso al Napoli due rigori netti, il primo è stato un fallo di mano di Ocampos, sul quale il direttore di gara non ha ritenuto ci fossero gli estremi per il calcio di rigore, il secondo invece è una trattenuta ai danni di Milik da parte di Orban giudicata regolare dall’arbitro Damato. Tutto questo ha suscitato clamore in casa Napoli, infatti a fine partita Sarri si è lamentato del fatto che non ci fosse nessun dirigente del Napoli a discutere di questa situazione, il giorno seguente il presidente Aurelio De Laurentiis, che in quei giorni era impegnato in un viaggio d’affari in Cina, ha dichiarato: “Ho visto dalla Cina Genoa-Napoli, una partita bellissima tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto. Ci sono state alcune decisioni arbitrali sfavorevoli, ma le decisioni degli arbitri, nel bene e nel male, vanno rispettate. Anche se siamo il quinto fatturato, abbiamo investito 128 milioni nel mercato quest’anno per poter dare ai napoletani e all’allenatore una squadra competitiva, e da quello che è emerso finora mi sembra che il Napoli sia molto competitivo. Non mi resta che fare i complimenti alla squadra e all’allenatore per la partita di ieri”. 

a cura di Gennaro Di Dio

RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania