Quantcast

Carlo Ancelotti Napoli
SSC Napoli - approfondimenti

Napoli capolista nella notte delle stelle

Gli azzurri comandano il gruppo C

La notte di Champions Leagua, quella che mette in gioco la quarta giornata della fase a gironi, ha visto sfidarsi allo stadio San Paolo il Napoli e il Paris Saint-Germain. Un gara importante, fondamentale per il passaggio del turno, soprattutto dopo la sconfitta del Liverpool contro la Stella Rossa.

La gara era delicata e un risultato negativo avrebbe potuto tagliare le gambe ad entrambe le squadre mentre un risultato positivo avrebbe messo un’ipoteca sulla qualificazione agli ottavi. L’inizio è stato bloccato, le squadre hanno iniziato a studiarsi con Koulibaly e Albiol a bloccare i tentativi di inserimento di Mbappè e Neymar: due che non sono stati capaci di perforare la difesa azzurra. La prima frazione di gioco è stata a tratti di marca parigina con un gioco che, però, non ha portato gli effetti sperati: gli azzurri hanno sempre resistito agli attacchi avversari. Nonostante  l’alto tasso tecnico presente in campo, il PSG ha accusato l’assenza di Cavani che, forse colpito dai sentimenti, quando è entrato non ha brillato.
Un calo di concentrazione ha causato lo svantaggio: all’ultimo secondo del primo tempo sette uomini azzurri hanno permesso a Bernat di inserirsi in area e mettere dentro il pallone servitogli da Neymar. Probabilmente sarebbe stato sufficiente il raddoppio di Koulibaly su Neymar, ma non c’è spazio per le recriminazioni.
L’intervallo cambia gli azzurri. Ancelotti parla alla squadra e la carica. L’inizio del secondo tempo è di totale marca azzurra: venti minuti di assedio, venti minuti in cui il Napoli resta costantemente nella metà campo avversaria. Fino al gol. Thiago Silva svirgola il pallone e Callejon ne approfitta: incursione in area e sandwich tra lo stesso difensore brasiliano e Buffon, l’arbitro non può far altro che decretare il calcio di rigore per gli uomini di Carlo Ancelotti. Dal dischetto va Insigne che trafigge l’ex portiere di Parma e Juventus e fa 1-1. La gara scorre via con occasioni da ambo le parti che, però, non sortiscono fortuna. Nel finale di partita è inevitabile un calo fisico con la partita che termina così in parità.
La quarta giornata porta gli azzurri al comando del gruppo C, ma in due punti ci sono tutte e quattro le squadre per un girone agguerritissimo in cui anche la Stella Rossa ha dimostrato di potersela giocare. I serbi saranno la prossima avversaria del Napoli e non vorranno sfigurare. Il Napoli, però, con una vittoria potrebbe dirsi praticamente qualificato. Se poi, il Liverpool dovesse vincere con il Paris Saint-Germain allora la qualificazione diventerebbe matematica, rendendo la gara contro i Reds utile soltanto per il primo posto nel girone.
A due gare dal termine tutto è ancora aperto, anche per la Stella Rossa: insomma, il meglio deve ancora venire!

a cura di Michele Avitabile

RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania