Siracusa News

Siracusa Calcio nuovo deferimento per irregolarità amministrative

logo figc

Siracusa Calcio

Il Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha nuovamente deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il Presidente del Siracusa Gaetano Cutrufo, la Società Siracusa Calcio, Giuseppe Iodice, Manuel Daffara, Nicola Mancino,Salvatore Sandomenico. (Link)

Gaetano Cutrufo per:

“Non aver versato, entro il 16 febbraio 2018, le ritenute Irpef e i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di settembre e ottobre 2017 e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps sopra indicati. In relazione ai poteri e funzioni dello stesso, risultanti dagli atti acquisiti come trasmessi dalla Lega competente e ai periodi di svolgimento degli stessi”

“per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza per aver, in concorso con altri, sottoscritto e prodotto documenti rilevanti per le verifiche della COVISOC e degli altri organi di
controllo della FIGC, aventi ad oggetto rinunce economiche da parte di tesserati della società rispetto a quanto negozialmente pattuito tra le stesse parti, caratterizzati da falsità materiale e da mancanza di veridicità nel contenuto, stante la palese difformità emergente dai documenti che sarebbero stati sottoscritti dalla società Siracusa Calcio con i calciatori
Daffara, Mancino, Sandomenico ed altri documenti sottoscritti dalle stesse parti peraltro nella stessa data”

La  Società Siracusa Calcio S.r.l. :

a titolo di responsabilità diretta, per il comportamento posto in essere dal sig. Cutrufo Gaetano Amministratore Unico e legale rappresentante pro-tempore della Società Siracusa Calcio S.r.l.

a titolo di responsabilità diretta e oggettiva, per i comportamenti posti in essere dai sig.ri Cutrufo Gaetano, Iodice Giuseppe, Daffara Manuel, Mancino Nicola e Sandomenico Salvatore.

Giuseppe Iodice:

“per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza per aver, in concorso con altri, sottoscritto e prodotto documenti rilevanti per le verifiche della COVISOC e degli altri organi di
controllo della FIGC, aventi ad oggetto rinunce economiche da parte di tesserati della società rispetto a quanto negozialmente pattuito tra le stesse parti, caratterizzati da falsità materiale e da mancanza di veridicità nel contenuto, stante la palese difformità emergente dai documenti che sarebbero stati sottoscritti dalla società Siracusa Calcio con i calciatori Daffara, Mancino, Sandomenico ed altri documenti sottoscritti dalle stesse parti peraltro nella stessa data”

Manuel Daffara:

“per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza per aver, in concorso con altri, sottoscritto documenti rilevanti per le verifiche della COVISOC e degli altri organi di controllo della FIGC, aventi  ad oggetto rinunce economiche da parte dello stesso tesserato rispetto a quanto negozialmente pattuito con la società, caratterizzati da falsità materiale e da mancanza di veridicità nel
contenuto, stante la palese difformità emergente dal documento che sarebbe stato sottoscritto dalla società Siracusa Calcio e dal Daffara ed altro documento sottoscritto dalle stesse parti peraltro nella stessa data”

Nicola Mancino:

“per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza per aver, in concorso con altri, sottoscritto documenti rilevanti per le verifiche della COVISOC e degli altri organi di controllo
della FIGC, aventi ad oggetto rinunce economiche da parte dello stesso tesserato rispetto a quanto negozialmente pattuito con la società, caratterizzati da falsità materiale e da mancanza di veridicità nel contenuto, stante la palese difformità emergente dal documento che sarebbe stato sottoscritto dalla società Siracusa Calcio e dal Mancino ed altro documento sottoscritto dalle stesse parti peraltro nella stessa data”

Salvatore Sandomenico:

“per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza per aver, in concorso con altri, sottoscritto documenti rilevanti per le verifiche della COVISOC e degli altri organi di controllo della FIGC, aventi ad oggetto rinunce economiche da parte dello stesso tesserato rispetto a quanto negozialmente pattuito con la società, caratterizzati da falsità materiale e da mancanza di veridicità nel contenuto, stante la palese difformità emergente dal documento che sarebbe stato sottoscritto dalla società Siracusa Calcio e dal Sandomenico ed altro documento sottoscritto dalle stesse parti peraltro nella stessa data”

 

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania