Quantcast

Serie B

V. Lanciano-Modena 2-1: vittoria in rimonta per i frentani

Vittoria in rimonta per il Lanciano, che riesce a piegare per 2-1 un Modena volitivo e mai domo. Ottima prestazione, specie nel secondo tempo, per la squadra frentana, che sorpassa i canarini in classifica, e si rilancia in chiave salvezza.

La quinta giornata di ritorno del campionato cadetto, propone la sfida-salvezza tra Lanciano e Modena. I canarini, invischiati nelle zone basse della classifica, cercano punti per la salvezza. I frentani, dal canto loro, vogliono operare il sorpasso in classifica a spese degli emiliani, i quali precedono in classifica i frentani di appena due punti. 4-2-3-1, il modulo proposto dal tecnico dei frentani, con Ferrari unico terminale offensivo. Risponde il Modena con il suo classico 4-3-3: Camara-Granoche-Luppi, compongono il tridente offensivo.

All’ 8′ miracolo di Cragno, che devia in corner un colpo di testa ravvicinato di Granoche, sui cui sviluppi, Vastola, maldestramente, infila la propria porta, per il vantaggio emiliano. Inizio shock per i frentani.

Al 13′ ancora emiliani pericolosi con un tiro dalla distanza da parte di Luppi, che termina di poco a lato. Modena sicuramente più intraprendente in questo avvio di gara, mentre il Lanciano sembra soffrire le velici ripartanze gialloblù.

Al 29′ morbido terzo tempo di Granoche: senza problemi para Cragno. Al 30′ timido tentativo del Lanciano, ma il tiro di Marilungo viene deviato in corner.

Al 35′ tiro franco di Belinghieri, con Cragno che blocca. Al 36′ il tiro di Ferrari, da posizione completamente defilata, viene deviato in angolo da Manfredini. Al 43′ cross di Camera dalla destra, con Granoche che non ci arriva per un soffio. La prima frazione termina con il Modena meritatamente in vantaggio per 1-0.

Al 49′ arriva il pari del Lanciano, con una bella azione offensiva corale. Di Francesco si trova tutto solo davanti Manfredini, e lo batte per la rete che vale il pari. Al 51′ miracoloso Cragno su di un tiro a botta sicura da parte di Camara.

La rete del pari sembra avere dato fiducia alla squadra abruzzese, che riesce a proporsi in avanti con qualche folata. Al 65′ ci prova di testa Ferrari su corner, ma la palla si alza sopra la traversa.

Al 68′ shot dalla distanza di Marilungo, fuori target. Al 74′ è ancora Marilungo, questa volta di testa, ad impegnare Manfredini. All’ 82′ clamorosa chance del sorpasso per i frentani: ottimo cross dalla destra da parte di Bonazzoli, per l’accorrente Marilungo, che dall’altezza del dischetto del rigore, calcia incredibilmente alle stelle.

All’87’ arriva la rete del 2-1 per la Virtus Lanciano: splendida combinazione Marilungo-Bonazzoli, con quest’ultimo che calcia uno splendido destro a giro, sul quale Manfredini nulla può. Brivido finale per i frentani, con gli emiliani che colgono una clamorosa traversa nei minuti finali, ma al “Biondi” finisce con il trionfo del Lanciano, che a fine gara va a raccogliere i meritati applausio sotto la Curva dei propri tifosi.  

 

VIRTUS LANCIANO 4-2-3-1: Cragno, Aquilanti, Salviato, Amenta, Marilungo, Di Francesco, Ferrari (dal 76′ Bonazzoli), Rigione, Vastola (dal 72′ Milinkovic), Vitale, Rocca (dal 62′ Giandonato). All. P. Maragliulo.

MODENA 4-3-3: Manfredini, Belinghieri, Crecco (dal 90′ Osuji), Gozzi, Bertoncini, Aldrovandi, Luppi (dall’84’ Nardini), Giorico, Camara, Granoche (dal 76′ Stanco), Rubin. All. H. Crespo.

RETI: 8′ Vastola (A), 49′ Di Francesco, 87′ Bonazzoli

ARBITRO: Chiffi di Padova

AMMONITI: Rubin, Belinghieri, Aquilanti, Rigione, Giandonato

 

 

RETI: 8′ Vastola (A), 49′ Di Francesco, 87′ Bonazzoli

CHRISTIAN BARISANI

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania