Serie B

Calcio – Prima giornata serie B, si riparte!

Serie B

Si riparte con la serie B con l’anticipo Spezia-Salernitana che si conclude con il risultato di 1-1 che dona il primo punto in classifica ad entrambe le squadre. Segna il primo gol della serie B 2016-2017 il numero 10 della squadra campana (neo acquisto) Alessandro Rosina che al ventesimo minuto porta in vantaggio la sua squadra che riesce a raggiungere il primo tempo in vantaggio, che dura fin all’ottantesimo minuto quando Nene, attaccante centrale della squadra ligure sceglie bene il tempo d’ inserimento sul calcio d’ angolo e porta in parità la partita.

Vittoria esterna del Carpi sul campo del Vicenza con un punteggio di due reti a zero , gli uomini di mister Castori riescono a strappare i 3 punti in palio grazie ad una buona prestazione con marcature di Bifulco al minuto 58’ e con il numero 8 Bianco al minuto 68’ che riesce ad approfittarne di una respinta di testa su un cross proveniente dalla destra e ai limiti dell’area lascia partire un destro che supera il portiere della squadra di casa.

Al Silvio Piola di Vercelli il punteggio è di 1-1 , l’ Ascoli impegnata in questa insidiosa trasferta riesce a giocare un buon calcio e si porta in vantaggio con il suo centrocampista Cassata al minuto 42’. La squadra ospite gioca bene e sembra che nulla possa fargli perdere i primi 3 punti esterni ma proprio al 90’ minuto quando tutto sembra ormai deciso l’ attaccante esterno subentrato all’ottantunesimo minuto Claudio Morra riesce a sfruttare al massimo un cross proveniente dalla sinistra insaccando di testa il tanto sperato pareggio.

E’ poker al Bentegodi di Verona , la squadra di casa favorita per la promozione in A gioca un calcio fantastico a discapito della squadra ospite Latina che non riesce a frenare le insidie avversarie. E’ Davide Luppi ad aprire le marcature sfruttando un ottimo assist di Romulo che gli rende facile segnare il primo gol della partita, il Latina si porta subito in parità con l ‘autogol del portiere del Verona Nicolas che devia in porta involontariamente un tiro magico dai 25 metri del centrocampista De Viitis. Al minuto diciassette del primo tempo è il capitano Giampaolo Pazzini a portare in vantaggio la squadra veronese con un preciso colpo di testa su un cross proveniente dalla destra , si prosegue fin al 23’ minuto dove Bessa conclude con il gol un ottimo contropiede della squadra di casa . Cala il poker J. Gomez con un delizioso tocco a scavalcare il portiere, portando il risultato finale a 4-1.

Allo stadio Matusa in Frosinone il punteggio finale è di 2-0 , la Virtus Entella non riesce a contenere gli attacchi avversari e il bel gioco messo in mostra dalla squadra di casa. Le marcature si aprono al 45’ minuto del primo tempo grazie a Russo difensore centrale che riesce a staccare bene di testa anticipando l avversario su un calcio d’ angolo e portando in vantaggio la sua squadra all’intervallo. Nel secondo tempo il Frosinone continua ad attaccare e trova il secondo gol al minuto 60’ con il centravanti Daniel Ciofani sfruttando la sua arma migliore, il colpo di testa, che su un calcio d angolo anticipa tutti e mette la palla nell’ angolino dove il portiere non può arrivare. E’ stata una partita ben giocata dal Frosinone a differenza della suadra ospite che si è vista con azioni pericolose solo per alcuni tratti del match.

Gli stregoni neopromossi riescono a vincere alla prima di campionato , a discapito della neopromossa Spal con un punteggio finale di 2-0 . Il Benevento gioca un buon calcio ma anche la squadra ospite ha numerose occasioni per passare in vantaggio, la miglior occasione però la ottiene il numero dieci beneventano Ciciretti che al 29’ minuto realizza un calcio di rigore spiazzando il portiere avversario Meret. Il secondo gol si realizza grazie allo splendido slalom di avversari in velocità di Puscas che arrivato dinanzi al portiere insacca aiutato dal palo il pallone in rete. Sicuramente la squadra ospite meritava di realizzare almeno un gol, dato le numerose occasioni mal sfruttate , il mister Semplici lascerà Benevento con un pò di amaro in bocca.

La sorpresa della giornata avviene al San Nicola di Bari dove il Cittadella vince contro ogni pronostico per due reti a una a discapito della squadra pugliese. Le marcature le apre il difensore centrale della squadra ospite Pascali che sugli sviluppi di un calcio d’ angolo anticipa tutti insaccando la palla in rete al minuto 53’ del secondo tempo , il raddoppio avviene due minuti dopo al 55’ grazie ad una mal posizionata difesa barese che concede ad Arrighini di servire facile il suo compagno Litteri che insacca la palla in rete alle spalle del portiere di casa. L’ unico gol del bari si realizza grazie ad un calcio di rigore finalizzato alla perfezione dal bomber Maniero al minuto 65’ che da speranze per l’ eventuale pareggio che poi non arriverà. Considerato l ‘organico importante la squadra di casa doveva sicuramente ottenere almeno un pareggio ma la grinta e la personalità della squadra di mister Venturato gioca bene e conquista i primi 3 punti stagionali.

Al Partenio in Avellino il punteggio finale è di 1-1 tra i padroni di casa e il Brescia di mister Brocchi. Entrambe le formazioni hanno buone occasioni per portarsi in vantaggio ma bisogna aspettare il secondo tempo per trovare la prima marcatura della partita grazie ad un perfetto calcio di punizione dai 20 metri finalizzato dall’airone Caracciolo che al minuto 55’ spedisce la palla sotto l’ incrocio dei pali.

Reagisce l’ Avellino e con il suo bomber Luigi Castaldo al minuto 65’ si porta in parità grazie ad un buon colpo di testa sfruttando al massimo una rimessa laterale .

Entrambe le squadre lottano per vincere ma nessuna ha la meglio sull’ altra e il match finisce con un punto ciascuno.

Match spettacolare tra Novara e Trapani , il posticipo domenicale della prima giornata di serie B termina con un punteggio finale di 2-2 , entrambe le squadre giocano bene concentrandosi più ad attaccare che a difendersi. Il primo gol arriva al nono minuto del primo tempo grazie al bomber di casa Galabinov che realizza una bellissima punizione dai 25 metri e infila la palla dove il portiere non può arrivare.

Non si fa attendere la risposta del Trapani , e trova il gol con De Cenco che al minuto 24 del primo tempo anticipa il difensore centrale del Novara e mette di testa la palla alle spalle del portiere di casa. Le squadre vanno al riposo con il punteggio di 1-1 ma nella ripresa al minuto 54 Faragò approfitta di un cincischio della difesa trapanese di mister Cosmi e insacca la palla in rete portando nuovamente in vantaggio la sua squadra. Il Novara sente l’ arrivo dei primi 3 punti stagionali ma la beffa arriva al 91’ minuto quando il colpo di testa di Ferretti si insacca in rete e porta in parità la partita , consegnando il primo punto in trasferta alla squadra siciliana .

Alfonso Donnarumma

Tags

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale