Serie A

Crotone – Palermo: sfida delicata a Pescara

Siamo solo alla quarta giornata di andata del massimo campionato italiano, ma ecco che la sfida dell’ Adriatico – “Cornacchia” di Pescara, tra il neopromosso Crotone ed il Palermo, ha già il sapore di una gara che riveste un’importanza rilevante per le due formazione.

Il Crotone, il quale è costretto ad “emigrare” a Pescara, a causa dell’indisponibilità dello stadio Ezio Sciada, per dei lavori di ristrutturazione che si protrarranno almeno per qualche altra settimana (i calabresi dovrebbero bagnare il loro esordio presso il loro impianto cittadino il prossimo 23 ottobre, in occasione della gara casalinga che li vedrà affrontare il Napoli di Sarri), sembra ancora non essere riuscito ad adattarsi alla nuova categoria, visto e considerato le notevoli difficoltà iniziali, che si sperano verranno mitigate dagli acquisti operati proprio nelle ultime giornate di mercato, che hanno visto approdare in Calabria due ottimi attaccanti come Falcinelli e Trotta. Per il momento, solo delusioni per l’undici guidato da Davide Nicola, che ha collezionato 3 sconfitte in altrettante gare disputate fino ad oggi.

I pitagorici cercheranno i loro primi storici punti nella massima divisione, al cospetto di un Palermo che viaggia in una direzione piuttosto simile ai rossoblù di Calabria. I rosanero, infatti, in 3 gare fino ad ora disputate, hanno collezionato 1 solo punto, ed hanno mostrato di avere diverse difficoltà, sia sul piano del gioco, che sul piano del furore agonistico, difficoltà alle quali, il tecnico De Zerbi, subentrato alla seconda giornata di campionato al dimissionario Dario Ballardini, cercherà di fare fronte anche con un probabile cambio di modulo. Probabile, infatti, il passaggio dal 4 – 3 – 3 al 4 – 3 – 2 – 1, modulo che sfrutterebbe al meglio le caratteristiche di trequartista da parte di Diamanti.

Ci si aspetta una gara combattuta ed equilibrata, dove entrambi le formazione cercheranno di portare a casa l’intera  posta in palio, al fine di darsi la scossa giusta per il prosieguo dei rispettivi cammini verso una salvezza che per entrambe sembra essere un obbiettivo possibile da conquistare solo lottando ogni partita con il coltello tra i denti.

Arbitro dell’incontro sarà il Signor Celi di Bari.

Queste le probabili formazioni dell’incontro tra Crotone e Pescara:

Crotone( 3 – 5 – 2), Cordan, Ceccherini, Claiton, G. Ferrari, Sampirisi, Crisetih, Rohden, Salzano, Martella, Falcinelli, Palladino. All. D. Nicola.

Indisponibili: Rosi, Fazzi e Dussene.

Palermo (4 – 3 – 2 – 1), Posavec, Rispoli, Goldaniga, Rajkovic, Aleesami, Hiljemark, Gazzi, Bruno Henrique, Sallai, Diamanti, Nestorovski. All. De Zerbi.

Indisponibili: Trajkovski, Morganella, Dussene.

CHRISTIAN BARISANI

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale