Roma vs Juventus 37^ giornata 2017-2018
Roma - news

Roma Juventus 0-0|L’impegno dei giallorossi non basta, i bianconeri conquistano il punto-scudetto

Roma Juventus: un pareggio utile ai bianconeri

 Dallo Stadio Olimpico: Maria D’Auria

Roma- I giallorossi scendono in campo con la certezza del terzo posto in classifica che apre le porte alla Champions, grazie all’Inter, battuta ieri sera dal Sassuolo.

Di contro, una Juventus che sperava di poter festeggiare in anticipo la vittoria di questo campionato, ma che doveva fare i conti con “la mentalità vincente” della squadra di Eusebio Di Francesco… Pur impegnandosi tanto, i giallorossi non riescono a violare la porta degli avversari e si conclude così, a reti bianche, il match tra Roma e Juventus. Un punto importante per i bianconeri che sfilano sul prato dell’Olimpico per festeggiare lo scudetto.

CRONACA

Primo tempo

Avvio di gara ben gestito dai padroni di casa che conquistano la metà campo avversaria ma devono fare attenzione al contropiede dei bianconeri.

All’8’ prima occasione per i giallorossi: assist di Pellegrini per Dzeko che prova la conclusione sul secondo palo. La palla sorvola la traversa, un tiro sprecato che poteva essere centrato meglio.

Al 10’ si fa ancora spazio la Roma, stavolta con Nainggolan che dopo aver recuperato una palla persa da Pjanic, fa partire uno dei suoi soliti siluri che dal limite dell’area, palla che termina di poco fuori a lato.

Al 12’ parata di Szczesny su tiro Under che, servito da fuori area da Pellegrini, prova l’inserimento e la conclusione.

Al quarto d’ora la Juventus prova a spingere in area avversaria. Il primo scatto in contropiede è di Dybala, favorito da Pjanic, ma Alisson blocca in uscita l’azione.

Al 20’ il possesso palla è dei bianconeri, ma i giallorossi non abbassano i ritmi, buono il pressing sugli avversari.

25′ – Contropiede della Roma. Under corre in campo aperto, entra in area e calcia col sinistro verso la porta di Szczesny: intervento decisivo di Rugani che ribatte la sfera.

Al 32’ ammonito Pjanic per intervento falloso su Pellegrini.

Al 40’ lancio di Pellegrini dal limite dell’area grande, il pallone viene deviato in corner da Szczesny che arriva sul secondo palo.

Al 42’  Kolarov su punizione, al lato destro dell’area di rigore, fa partire un potente tiro a giro che per poco non finisce in porta! Applausi del pubblico dell’Olimpico.

Non c’è recupero, il primo tempo termina a reti bianche.

NOTE

Spettatori paganti: 53.091

Totale incasso: 3.038.538,00

Secondo tempo

Nessun cambio nella ripresa.

Al 3’ brivido all’Olimpico per un gol di Dybala che piazza in rete con un sinistro al volo dal centro dell’area, ma l’arbitro Tagliavento annulla per fuorigioco.

All’11 ancora i giallorossi dalle parti di Szczesny, stavolta De Rossi pennella un passaggio per Dzeko ma il portiere lo anticipa in uscita.

Al 18’ ammonito Nainggolan per fallo tattico su Alex Sandro.

Al 19’ gran tiro di Kolarov da fuori area, Pjanic in scivolata lo intercetta mandandolo fuori, sopra la traversa.

Al 22’ prima sostituzione per Allegri, fuori Bernardeschi, entra Douglas Costa.

Al 24’ secondo giallo per Nainggolan che entra i scivolata su Dybala, il direttore di gara vede tutto, il belga viene espulso per doppia ammonizione. Le cose si complicano ora per i giallorossi che restano in dieci.

Al 25’ punizione dal limite calciata da Dybala, De Rossi svetta e di testa allontana in corner.

Al 28’ dentro Gonalons per la Roma, fuori Pellegrini.

Alla mezz’ora inizia a sentirsi la superiorità numerica dell’avversaria che attacca a testa alta. Allora il tecnico giallorosso corre ai ripari chiedendo un doppio cambio. Al 36’ dentro Schick al posto di Under, dentro Strootman, fuori De Rossi.

Ancora un cambio anche per Allegri: esce Mandzukic, entra Bentancur.

Il tempo scivola lentamente su ritmi molto moderati, la Roma fa possesso palla ma non riesce a concludere. Due i minuti di recupero.

La gara finisce qui, con un punto ciascuno. La Juventus è pronta a festeggiare all’Olimpico lo scudetto.   

 Formazioni:

ROMA (4-3-3): Alisson, Florenzi, Fazio, Juan Jesus, Kolarov, Pellegrini, De Rossi, Nainggolan, Cengiz Under, Dzeko, El Shaarawy. A disp. : Skorupski, Lobont, Manolas, Capradossi, Jonathan Silva, Lu. Pellegrini, Strootman, Gonalons, Gerson, Schick, Perotti, Antonucci.

Allenatore: Di Francesco

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; De Sciglio, Barzagli, Rugani, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Bernardeschi, Dybala, Mandzukic; Higuain. A disp.: Buffon, Pinsoglio, Chiellini, Benatia, Höwedes, De Sciglio, Marchisio, Sturaro, Asamoah, Douglas Costa, Matuidi

Allenatore: Massimiliano Allegri

Arbitro: Tagliavento

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania