Quantcast

Roma - news

ROMA, IL FILOTTO PROSEGUE: 3-1 AL CARPI E TERZO POSTO!! (Claudia Demenica)

FORMAZIONI UFFICIALI:

CARPI: Belec; Suagher, Romagnoli, Gagliolo; Sabelli, Crimi, Cofie, Lollo, Letizia; Mancosu, Mbakogu.

A disp.: Brkic, Colombi, Suagher, Daprelà, Porcari, Ghahoré, Verdi, Di Gaudio, Martinho, Lasagna.

ROMA: Szczesny; Florenzi, Manolas, Rüdiger, Digne; Nainggolan, Vainqueur; Salah, Perotti, El Shaarawy; Dzeko.

A disp.: De Sanctis, Lobont, Castan, Maicon, Nura, Zukanovic, Emerson, Keita, Uçan, Sadiq, Iago Falque.

Arbitro: Tagliavento della sezione di Terni. Assistenti: Barbirati e Marzaloni. IV uomo: Manganelli. Assistenti di porta: Giacomelli e Baracani.

Ammoniti: Suagher, Mancosu, Mbakogu, Gagliolo, Vainqueur, Lasagna

Primo tempo povero di emozioni allo stadio Braglia di Modena, con gli emiliani molto attenti a chiudere tutti gli spazi e la Roma lenta e macchinosa che lascia scorrere il cronometro cimentandosi in uno sterile possesso palla. Gli unici acuti sono un paio di mete di Alessandro Florenzi, decisamente non in una delle sue migliori giornate. Si accende la luce solo al minuto 44, quando Salah magnificamente servito da Dzeko è abilissimo a controllare la sfera nello stretto ma tira alto con il mancino quando è praticamente ad un metro dalla porta. Il tiro si stampa sulla traversa. Serve sicuramente qualcosa di più.

Al nono minuto del secondo tempo ci pensa Lucas Digne a portare in vantaggio i giallorossi con un proiettile angolato e potente dalla distanza!! Lo splendido tiro del francese dalla trequarti campo porta momentaneamente la squadra della capitale in vantaggio. La Roma vuole chiudere subito i conti e al dodicesimo Nainngolan va vicino al suo terzo centro stagionale. Un vecchio detto calcistico però recita che per un gol mangiato ce n’è sempre uno subito e la prova dei fatti non si fa attendere a lungo: al minuto 61 un brutto errore di Rudiger costa il pareggio agli uomini di Spalletti. 

Il difensore tedesco si fa sorprendere dal pressing di Mbakogu, bravo poi a servire Kevin Lasagna che va a segno. Da questo momento in poi, però, è un assedio dei giallorossi. Al ventisettesimo minuto Dzeko serve un pallone col contagiri a Nainngolan che tira deciso ma trova  l’opposizione  dell’estremo difensore emiliano. Al ventottesimo una rasoiata di Perotti esce di poco dall’incrocio dei pali. Insomma, la Roma reagisce e torna a premere per portare a casa i 3 punti. Al trentacinquesimo trattenuta dubbia su Edin Dzeko in area di rigore, ma tre minuti dopo il centravanti bosniaco fa centro!!! L’ex Manchester City, che non segnava dal 21 novembre, infila un piattone sul primo palo e si porta il ditone in bocca per festeggiare la nascita della primogenita Una con un gol. Il merito è di Salah, che lo serve da fondocampo e fa pure 3 a 0 al 39’. L’azione parte da un ispiratissimo Dzeko che passa la palla a Nainngolan e l’egiziano fa centro ribattendo sulla respinta alla disperata del portiere avversario sul belga.

La Roma colleziona così la quarta vittoria consecutiva e si porta momentaneamente al terzo posto con 47 punti in classifica, in attesa dello scontro diretto tra le prime 4 (domani ci sarà Juve Napoli e domenica sera se la vedranno Fiorentina ed Inter). La squadra di Spalletti sembra aver trovato nuovo smalto e soprattutto si registra un rinnovato entusiasmo, tanto che il podio sembra ormai a portata di mano.

SOSTITUZIONI:

1’ 2T entra Pjanic, esce El Shaarawy

10’ 2T entra Lasagna, esce Mancosu

34’ 2T entra Di Gaudio, esce Mbakogu

41’ 2T entra Verdi, esce Gagliolo

47’ 2T entra Emerson, esce Salah

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania