Quantcast

Roma - news

JUVENTUS 1 ROMA 0 Altro passo falso di Spalletti, la Juve vince con un gol di Dybala

Roma– La Roma guarisce dalla pareggite e torna a perdere allo Juventus Stadium di Torino sprecando una buona occasione: quella di vincere e rimettersi in gioco tra le “grandi”. Un’idea non troppo ambiziosa se si fosse svegliata prima ed avesse voluto osare un po’ di più. E non sarebbe stato neppure tanto difficile considerato che ha subito un solo gol al 77’ da una Juventus poco più che soddisfacente, capace di mettere a punto una sola rete contro la bella addormentata.         

Primo tempo

La Roma è arroccata in difesa, la Juventus varca con facilità il campo avversario rendendosi subito pericolosa. Per i primi 10 minuti di gioco c’è solo la Juve. Fa possesso palla e conduce la regia della gara mentre i giallorossi subiscono passivamente un attacco spietato.

Al 9’ arriva il primo cartellino giallo per De Rossi dopo uno scontro con Mandzukic.

Seguono due tiri pericolosi di Dybala, il primo bloccato da Szczsney, il secondo deviato da De Rossi.

Al 13’ ammonito Rudiger che travolge Dybala a centrocampo.

Al 17’ arriva il primo tiro in area bianconera, Florenzi dopo un’azione in contropiede calcia da fuori, Buffon para con decisione un tiro piuttosto velenoso.

È ancora la padrona di casa ad aggredire gli ospiti.

Al 19’ Dybala a tu per tu con Scszesney fa partire un siluro che colpisce la traversa, ma l’arbitro Banti fischia il fuorigioco.

Al 23’ Evra sfiora il vantaggio con un tiro a giro a pochi metri dal portiere, ma non inquadra la porta.

La Roma prova a resistere rintanata nella propria metà campo, punta tutto sul contropiede ma non è facile sorprendere una Juventus agguerrita non solo in attacco ma anche in difesa.

Al 37’ sporadica azione giallorossa, Dzeko riceve da sinistra su cross di Salah, colpisce di testa ma non centra la porta.

L’ultima azione prima dell’half time è tutta bianconera: il solito Dybala prova a sbloccare il risultato calciando con un tiro a giro dal limite, ma Scszesney non si fa sorprendere e blocca.

Si conclude con quest’azione il primo tempo con un favorevole e fortunoso 0-0 per i giallorossi.

Secondo tempo

Riprende il match, confermata la stessa formazione.

Al 47’ fallo da ammonizione di Marchisio su Pjanic, l’arbitro lo condona.

Al 50’ ammoniti Pjanic per proteste e Mandzukic per fallo su Rudiger.

Spalletti continua a mantenere un gioco strettamente chiuso in difesa dove la Juve spadroneggia in lungo e in largo senza però riuscire a trovare il varco giusto in area.

Al 63’ i giallorossi iniziano ad avanzare gradualmente improvvisando le attese azioni di attacco. Nainggolan prova a sorprendere Buffon con un tiro dalla distanza, palla deviata in corner.

Primo cambio per Allegri, entra Cuadrado al posto di Lichtsteiner.

Al 68’, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Cuadrado da sinistra fa partire un fendente insidioso, Scszesney respinge con sicurezza; poco dopo ci prova Evra ma il portiere respinge il tiro in maniera piuttosto fortuita.

Termina al 71’ la gara di Vainqueur che cede il posto a Keita.

La Juventus riprende di nuovo in mani le redini della gara.

Al 77’ errore della difesa giallorossa, scoperta sulla fascia destra, Florenzi concede l’ambito spazio a Dybala che dopo un facile contropiede, servito da Pogba, piazza in rete la palla del vantaggio!!!

Juventus 1 Roma 0

All’81’ Dzeko segna ma a gioco fermo per un presunto fallo fischiato dall’arbitro.

All’85’ esce a sorpresa Dybala ed entra Morata.

All’88’ fallo di mano di Pogba che viene ammonito, Pjanic calcia la punizione dal limite, i tifosi bianconeri e dalla panchina preferiscono non guardare. Ma la palla viene deviata in angolo, la Juventus continua a mantenere il vantaggio.

Salah è completamente assente in questa gara, Spalletti alla buon’ora decide di sostituirlo mettendo dentro Sadiq mentre il cronometro segna il 90’.

L’arbitro concede 4 minuti di recupero in cui la Roma crede ancora di poter agguantare il pareggio, un pensiero alquanto ingenuo visto il tardo risveglio dopo la lunga sonnolenza durata almeno 80 minuti.

Spalletti mette dentro anche Torosidis che entra al posto di Florenzi, c’è tempo anche per l’ultimo giallo della serata assegnato a Nainggolan per proteste o forse per fallo su Morata, ha fatto entrambe le cose. Ma di sicuro non c’è tempo per un altro gol: la gara si chiude con il giusto vantaggio dei bianconeri di Allegri il quale, pur effettuando cambi a casaccio, conquista 3 punti importanti che piazzano la Juve da sola al secondo posto ad appena 2 punti dalla capolista, mentre la Roma si allontana sempre più dai piani alti.

FORMAZIONI

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (66’ Cuadrado), Khedira, Marchisio, Pogba, Evra; Mandzukic, Dybala (85′ Morata).

Roma (3-4-2-1): Szczesny; Manolas, De Rossi, Rüdiger; Digne; Pjanic, Vainqueur (71′ Keita), Florenzi (90′ Torosidis); Nainggolan, Salah (90′ Sadiq); Dzeko.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania