Roma - news Serie A

Francesco Totti si ritira a fine anno, Allegri: “l’unico che non ha ancora detto nulla è il diretto interessato”

Totti si ritira
NOTIZIE AS ROMA – Esistono dei mali che sono necessari. La vita li pone costantemente dinnanzi alla quotidianità di tutti noi.

Forse quando fai il calciatore, giochi nella Roma e ti chiami Francesco Totti non ci può essere quasi nulla in grado di farti paura, o forse sì. E infatti il capitano non se l’è sentita di alzare bandiera bianca davanti al suo popolo.

L’occasione giusta per annunciare l’addio al calcio giocato doveva essere l’evento organizzato in suo onore dalla Nike due settimane fa in Piazza San Lorenzo in Lucina e invece in quella circostanza Totti non ha parlato del suo prossimo ritiro, lasciandosi sommergere dall’affetto dei tifosi che lo invocavano a gran voce ed intonavano cori in suo onore.

“Sei bello come er sole” e “Capità, nun ce lascià” sono soltante alcune delle accorate frasi pronunciate dalla tantissima gente accorsa in centro per cercare di ottenere un autografo ed una foto con il suo beniamino e danno già da sole la dimensione del clima che questa città ha creato attorno al suo numero 10.

Ci ha pensato la società a rendere ufficiale una notizia da tempo ufficiosa: mercoledì ha parlato Monchi in conferenza stampa e a precisa domanda su Totti ha risposto che è già in essere da tempo un accordo in virtù del quale Francesco sarebbe diventato dirigente a partire dalla prossima stagione ed oggi Pallotta in persona ha definitivamente fugato ogni dubbio (qualora ce ne fosse ancora bisogno) affidandogli il ruolo di direttore tecnico tra le colonne di Il Messaggero. Un momento assai triste questo qui, al quale un calciatore non vorrebbe arrivare mai: si spengono le luci della ribalta e bisogna ricominciare, ripartire con una nuova vita. A 41 anni da compiere il 27 settembre, il gladiatore giallorosso è chiamato a deporre le armi e a reinventarsi. Maurizio Costanzo è convinto che continuerà a giocare, sebbene altrove. Anche il tecnico bianconero Allegri ha detto la sua: “Non si può commentare una cosa dove non ci sono le dichiarazioni del diretto interessato, perché l’unico che non ha ancora parlato è Totti. Quando parlerà e deciderà cosa farà del suo futuro, come ognuno di noi ha diritto di fare, magari si potrà fare un commento. Comunque ha fatto una carriera straordinaria ed è un giocatore unico” ha detto nel corso della conferenza stampa pre Juve-Torino. Ed in effetti, le parole del protagonista di tutta la faccenda non sono ancora arrivate, anzi, dopo il derby perso contro i biancocelesti a precisa domanda aveva risposto: “Se smetterò? Lo dicono gli altri, io non dico niente”.

Insomma, il futuro prossimo del capitano giallorosso è ancora tutto da scrivere, ma una cosa è ormai certa: Roma-Genoa sarà l’ultima partita con la Roma per lui.

Claudia Demenica

copyright-vivicentro

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale