Quantcast

Roma - news Serie A

Cagliari-Roma 0-1 | Nainggolan: “Colpiti al momento giusto”, Di Francesco: “Non eravamo lucidissimi, bravi con alcuni giocatori”

NOTIZIE AS ROMA – La Roma se ne torna a casa con 3 punti pesantissimi messi in cassaforte nel fortino del Cagliari. La squadra di Lopez sembra condannata alla retrocessione mentre gli uomini di Di Francesco mettono un tassello importante per il mantemimento della terza posizione in classifica e quindi per la qualificazione alla prossima Champions League.

NAINGGOLAN E DI FRANCESCO A SKY

Per Nainggolan: Dopo le fatiche con il Liverpool doveva essere una serata di sofferenza…
“Abbiamo colpito al momento giusto. In Sardegnja è sempre stato difficile per la roma. Sono contento per i 3 punti ma sono dispiaciuto per loro che dovranno lottare fino all’ultima giornata. Siamo dove meritavamo di stare. Siamo contenti dai”

Per Di Francesco: Il suo gruppo ha dimostrato cosa?
“Non eravamo lucidissimi. Era una partita che mi faceva paura, io conosco bene queste squadre che sono all’ultima spiaggia. Noi siamo stati bravi con alcuni giocatori, ad esempio con Dzeko”.
Under?
“Ha la capacità di Montella di preparare il tiro senza caricarlo”.
Alisson?
“Al di là delle parate è di grande personalità, gioca da portiere per gli altri. Non gioca per se stesso per fare la parata bella. Quando io alleno la linea lui partecipa, gioca come piace a me ed è di grande motivazione per i compagni”.
Capdradossi?
“Quando un giocatore si allena con continuità l’occasione arriva, questo gli ho detto qualche giorno fa nel mio ufficio. Ha saputo mezz’ora prima della partita di dover giocare”.
Champions?
“Potevamo rientrare in partita, non ci vuole niente: un rigore dato, un’espulsione. E quello che mi fa arrabbiare è il tempo perso a protestare, bisogna crederci un pochino di più. Le critiche costruttive costruiscono e noi siamo stati bravi a crescere attraverso la critica”.
Schick?
“Patrik ha qualità tecniche e fisiche impressionanti ma in un ambiente non facile devi avere la capacità di isolarti pensando solo a lavorare. Lui ho ha capito un pochino tardi quuesto. In un 3-4-3 si trova meglio ma mi dà la possibilità di scegliere tra diverse alternative. Deve essere una risorsa, non un problema e io credo che lo sia”
Alisson rimane?
Da quello che mi hanno detto sì ma bisogna arrivare in Champions, dopodiché si inizierà a parlare di mercato”

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania