Quantcast

Banner Gori
Roma Juventus NEWS Serie A
Roma - news Serie A

Roma Juventus 1-2|Serata nera all’Olimpico. Out Zaniolo

Roma Juventus 1-2. Serata nera all’Olimpico per i giallorossi che vengono fermati da Demiral e Ronaldo. Zaniolo infortunato, finisce qui la sua stagione?

Roma sconfitta per 2 a 1 dalla Juventus, Demiral e Ronaldo decidono la gara. Rottura del crociato per Zaniolo.

Dallo Stadio Olimpico Maria D’Auria

Roma- Dopo la sconfitta con il Torino con cui inaugura il 2020, la Roma di Fonseca continua a perdere all’Olimpico. Stasera è la Juventus a mettere ko i giallorossi con un gol di Demiral realizzato dopo solo tre giri d’orologio e con il rigore trasformato da Ronaldo al 10’. Serata nera per i giallorossi, che peggiora con il brutto infortunio di Zaniolo al 34’. Nella ripresa provano a pareggiarla, mostrando la grinta che era mancata nel primo tempo, ma non riescono ad andare oltre il 2 a 1.

I giallorossi si fanno agganciare dall’Atalanta che nell’anticipo di sabato sera ha pareggiato contro l’Inter. La prossima gara all’Olimpico sarà tra Roma e Lazio, il 26 gennaio. Un’altra sfida che potrebbe mettere in difficoltà i capitolini perché da un lato c’è una Lazio brillante, dall’altra una Roma traballante.

La gara.

La Juve gela la Roma con un gol inaspettato che arriva dopo solo tre minuti dal fischio d’inizio: Smalling devia un tiro di Dybala su punizione, Demiral al volo calcia in rete portando i bianconeri in vantaggio.

Al 10’ arriva il raddoppio degli ospiti. Veretout perde palla e, nel tentativo di recuperarla, atterra Dybala nell’area piccola. L’arbitro estrae il giallo ed assegna il rigore trasformato da Ronaldo. 2 a 0 per la Juventus.

Demiral si infortuna e la Juve resta temporaneamente in 10. E arriva l’occasione gol per la Roma. Pellegrini calcia in porta sulla respinta corta di Szczesny, ma Rabiot arriva sulla traiettoria della palla respingendo a sua volta toccando con il braccio. Nessun dubbio per l’arbitro Guida che lascia proseguire: il braccio era attaccato al corpo.

Alla mezz’ora la situazione per la Roma si complica ulteriormente: Zaniolo con una bellissima azione personale, si invola verso l’area di rigore braccato da due avversari. De Ligt lo ferma ma la caduta è grave, Zaniolo esce tra le lacrime, entra Under al suo posto. Il giovane, trasportato a Villa Stuart, riporta una rottura del legamento crociato del ginocchio destro con lesione meniscale. Su Instagramm, qualche ora dopo,  scrive “Vi giuro, tornerò più forte di prima”.

Grande intervento di Pau Lopez prima dell’intervallo, il portiere ferma un bel tiro di Cristiano Ronaldo.

Nella ripresa la Roma torna più motivata e più determinata. Ma manca sempre quella dose di aggressività che potrebbe cambiare la gara. La Roma costruisce, crea molte più occasioni senza riuscire mai a concretizzare. Fa un buon possesso palla mentre la Juventus rallenta.

Al 64’ ancora un’occasione sfiorata dai giallorossi: Dzeko in area di rigore prova la conclusione sul primo palo ma colpisce in pieno il legno. Insiste la Roma e, ancora, Dzeko offre una palla d’oro ad Under che colpisce di testa ma la palla rimbalza prima sul ginocchio di Alex Sandro, poi sulla mano. Rimpalli involontari che salvano la porta bianconera.

I giallorossi accorciano le distanze, stavolta è il Var a decidere a favore dei padroni di casa. Un tocco di mano del terzino bianconero, infatti, costa il rigore alla Juve e Perotti, dal dischetto, non sbaglia. Roma 1, Juventus 2. La Roma ci crede ma la difesa avversaria è impenetrabile.

Nel recupero Pellegrini spreca una grandissima occasione: in area di rigore, tenta la conclusione ma calcia male mandandola fuori. A nulla servono i 5 minuti di recupero, la gara si conclude con la vittoria della Juventus per 2 a 1 e torna prima in classifica.

Consapevole delle capacità dell’avversaria, Fonseca nel post partita si ritiene soddisfatto della prestazione dei suoi uomini che hanno continuato a spingere fino all’ultimo minuto. Con Zaniolo fuori dai giochi, si dovrebbe provvedere ad un nuovo ed importante acquisto, risorse economiche permettendo. Fonseca nelle prossime ore incontrerà il dirigente per sottoporgli la questione.

TABELLINO

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout (66′ Cristante); Zaniolo (35′ Under), Pellegrini, Perotti (82′ Kalinic); Dzeko. All. Fonseca
JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Demiral (19′ De Ligt), Bonucci, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi; Ramsey (69′ Danilo); Dybala (69′ Higuain), Cristiano Ronaldo. All. Sarri

 Ammoniti: Veretout (R), Pjanic (J), Kolarov (R), Mancini (R), De LIgt (J), Cuadrado (J), Cristante (R), Kalinic (R), Florenzi (R)

Arbitro: Guida della sezione di Torre Annunziata.

Assistenti: Meli – Fiorito

IV uomo: Giacomell

VAR: Mazzoleni

AVAR: Paganessi

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Maria D'Auria

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat