Quantcast

Banner Gori
Roma - news Serie A

Le pagelle di Parma Roma 2-0

Finisce 2 a 0 per il Parma presso lo stadio Tardini. Una Roma in debito d’ossigeno dopo le fatiche di Europa League e le gare con Udinese e Napoli, non riesce a sfruttare le poche occasioni capitate.

Le due settimane di stop per le nazionali saranno fondamentali per rigenerare una rosa che ha bisogno di innesti e rientri dall’infermieria.

Pau Lopez: 7. Il migliore della Roma, nulla può sui goal del Parma. Ottime le parate nel primo tempo che però non servono alla squadra.

Spinazzola: 6. Sembrava aver iniziato bene con un’ottima discesa, poi l’ennesimo stop muscolare (dal 26′ p.t. Santon: 5. La peggiore gara dell’ex Inter, troppe amnesie difensive che costano care. Ci viene quasi da chiedere come può stare Florenzi se Fonseca gli ha preferito questo Santon?).

Smalling: 5,5. Meno bene del solito, anche se aveva iniziato bene fermando la freccia Gervinho. Soffre con il nuovo entrato Sprocati.

Fazio: 5,5. Gara anonima, forse le cose migliori le fa in attacco. Spesso si addormenta e ultimamente commette almeno una sciocchezza a gara. (dal 26′ s.t. Diawara 5,5. Non incide, si vede che ancora necessita di tempo. Fa fatica ad essere aggressivo con gli avversari e latitano anche le sue solite geometrie),

Kolarov: 5,5. Il palo gli nega la miglior giocata della sua partita. Il resto oggi non è un granché. Già da qualche tempo ci sembra necessiti di un po’ di riposo.

Veretout: 6. L’unico che cerca di tenere botta. In un pomeriggio difficile, riesce a fermare comunque un’incursione avversaria che vale un goal.

Mancini: 5,5. Come tutta la Roma oggi meno bene del solito. Spesso viene preso in mezzo fra i centrocampisti avversari. Forse dopo la sosta lo rivedremo in coppia con Smalling nel suo ruolo. A centrocampo ha fatto bene, ma in difesa da sicurezza e geometrie.

Zaniolo 6. Uno dei pochi, che nel secondo tempo ci prova, non ci riesce ma tenta.
Ammonito come al solito per una fiscalità arbitrale solo a lui riservata.

Pastore 5,5. Non il miglior Pastore delle sette partite di fila. Anche Sepe gli nega il goal sul tentato tap-in dopo il palo di Kolarov. ( Dal 20′ s.t. Under 5. Anche lui come Diawara in ritardo di condizione, ci prova da lontano con una sventola delle sue ma troppo centrale).

Kluivert 6. Nei suoi venti anni si vede tutto l’entusiasmo e l’ingenuità che lo porta ad essere una spina nel fianco avversario con dribbling funambolici e pure un ottimo lavoro difensivo. Nel secondo tempo salva un goal e poi regala il raddoppio al Parma insieme a Diawara.

Dzeko. 5,5. Solo applausi per lo stakanovista Edin Dzeko che purtroppo oggi regala una prestazione simile a quelle dell’anno passato. Troppo nervoso e a tratti un po’ irritante e spaesato.

Fonseca 5,5. Ha chiesto l’ultimo sforzo ai suoi ragazzi prima della sosta. Ha raschiato il fondo del barile ma il Parma gli è stato superiore o perlomeno ha sfruttato meglio le occasione presentatele. Speriamo che nelle due settimane di sosta riuscirà a rimotivare e a rigenerare una rosa in debito d’ossigeno e un po’ demoralizzata dopo la seconda sconfitta consecutiva.

 

Di Antonio Bonansingo

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Antonio Bonansingo

Antonio Bonansingo

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più