Quantcast

Il Novara riesce a battere il Pescara
Il Novara riesce a battere il Pescara
Pescara Calcio

Pescara – Novara 1-2: la panchina di Oddo traballa. INTERVISTE, AUDIO E VIDEO

Anche il Novara riesce a battere il Pescara, e lo fa a domicilio con il punteggio di 2-1, al termine di una gara emozionante ed agonisticamente molto valida.

Pescara confusionario e con le solite amnesie difensive. La squadra abruzzese scivola al sesto posto in classifica. La panchina di Oddo comincia a scricchiolare.

LA CRONACA – Dopo la pesante sconfitta di Vercelli, il Pescara prova a continuare la sua corsa play-off contro il Novara dell’ex Baroni, nel big match valido per la 31esima giornata  del campionato cadetto. Entrambe le squadre sono appaiate a quota 49 in classifica. Oddo si affida al classico modulo 4-3-2-1: Caprari e Benali agiscono alle spalle del rientrante Lapadula. Rispondono gli Azzurri con il modulo 4-2-3-1: Gonzalez è l’unico terminale offensivo nello scacchiere piemontese. Arbitra Pezzuto di Lecce, in un pomeriggio primaverile e soleggiato.

Al 3′ Viola scalda subito le mani al portiere Fiorillo, con un grande shot da fuori area, deviato in corner dal portiere abruzzese. Al 7′ risponde il Pescara con un corner di Caprari, ma il colpo di testa di Memushaj termina sul fondo.

All’ 8′ Novara in vantaggio: centrali difensivi immobili sul cross di Dickmann, ne approfitta Corazza per staccare di testa, battendo l’incolpevole Fiorillo. Al 12′ Lapadula batte a rete, Da Costa, prima respinge il tiro, poi, tocca lo stesso Lapadula, che cade a terra tra le proteste abruzzesi. Episodio da rivedere.

Al 13′ ci prova il Delfino con Benali, ma Da Costa si salva con i piedi. Partita piacevole e dai ritmi elevati, con il Pescara che sta reagendo bene allo svantaggio iniziale.

Al 28′ arriva il pareggio del Pescara, grazie ad una gemma di Gianluca Caprari su calcio di punizione diretto. Al 36′ azione di contropiede del Pescara, con Benali che serve un ottimo pallone a Torreira in area, la cui conclusione colpisce l’esterno della rete. Nel finale di tempo, Viola va vicino alla rete del nuovo sorpasso. La prima frazione termina con il punteggio di Pescara-Novara 1-1.

La ripresa inizia con il Pescara che ha una buona chance con Torreira, ma è la formazione ospite a passare nuovamente in vantaggio, con Felice Evacuo, bravo a trasformare in goal un ottimo suggerimento da parte di Garofalo.

Il Pescara tenta il forcing, ma il Novara si difende con ordine. All’82’ svirgolata da parte di Dell’Orco, che per poco non infila la propria porta. All’ 89′ Lapadula dall’altezza del dischetto del rigore spara alto. Sul rovesciamento di fronte, diagonale di Casarini, che Fiorillo respinge. 5′ di recupero decretati dall’arbitro dove non succede nulla. Il Novara batte il Pescara per 2-1.

PESCARA 4-3-2-1 Fiorillo, Mazzotta, Coda (dal 62′ Zuparic), Fornasier, Vitturini, Memushaj, Bruno (dall’81’ Mitrita), Torreira, Benali, Caprari (dal 67′ Acosta), Lapadula. All. M. Oddo.

NOVARA 4-2-3-1 Da Costa, Dell’Orco, Garofalo, Troest, Dickmann (dal 77′ Mantovani), Casarini, Viola, Gonzalez, Faragò, Corazza (dall’86’ Buzzegoli), Lanzafame (dal 36′ Evacuo). All. M. Baroni.

ARBITRO: Pezzuto di Lecce

Reti: 8′ Corazza, 28′ Caprari, 52′ Evacuo

AMMONITI: Garofalo, Faragò, Benali, Dell’Orco, Troest, Evacuo, Bruno

 

CHRISTIAN BARISANI

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania