Quantcast
Banner Gori
Luca Dotto nuoto foto-fin-dpm
Olimpiadi

Olimpiadi Rio 2016. Nuoto: Dotto, Pizzini e Polieri in semifinale! Beffa 4×200: fuori per 4 centesimi

Quarta giornata di batterie in quel di Rio, per il nuoto in piscina. Le gare che si sono tenute nell’Olympic Aquatics Stadium hanno visto i grandi califfi della velocità maschile esibirsi nei 100 stile libero. Ebbene, a sorpresa, miglior crono per il giovane australiano Kyle Chalmers (47″90) che precede un altri due  nuotatori rampanti, vale a dire Caeleb Dressel (47″91) e Duncan Scott (48″01).Nessun problema per il favorito Cameron McEvoy che in scioltezza ottiene il quarto crono in 48″12 mentre rischia moltissimo il campione olimpico Nathan Adrian con l’ultimo tempo dei migliori sedici (48″58). Ci sarà al pomeriggio anche Luca Dotto che in gestione ha fatto un 48″47 valso il decimo tempo delle eliminatorie, poco da fare invece per Filippo Magnini, autore di 49″40 (37esimo). Altri nomi eccellenti rimasti fuori sono quelli del francese Jeremy Stravius (48″62 e campione nazionale di Francia) e l’argentino Federico Grabich (48″78), a podio l’anno scorso ai Mondiali di Kazan.

Nelle heat dei 200 farfalla donne centra l’obiettivo della semifinale Alessia Polieri, quindicesima in 2’08″85 mentre per appena un decimo di secondo Stefania Pirozzi è la prima delle escluse (2’09″40).In vetta all’ordine dei tempi troviamo la spagnola Mireia Belmonte Garcia in 2’06″64 in una specialità che avrebbe dovuto veder protagonista Katinka Hosszu che però ha scelto di non partecipare per gli altri impegni in programma. Missione compiuta anche per Luca Pizzini nei 200 rana che accede al turno pomeridiano con l’ultimo tempo (2’11″26) mentre rimane clamorosamente fuori il campione olimpico 2012 Daniel Gyurta in 2’11″28. In vetta alla classifica il russo Anton Chupkov (2’07″93) con tutti i big che spingeranno davvero nel pomeriggio. Beffarda, infine, per i colori azzurri la prova della 4×200 stile libero uomini che per appena 4 centesimi non riesce ad ottenere la qualificazione in finale (nono tempo in 7’09″20).

IL LIVE delle gare di Nuoto Olimpiadi Rio 2016.

Beffa 4×200: fuori per 4 centesimi. Dotto, Pizzini e Polieri in semifinale! L’”altra Italia” respira. Stanotte le finali di Pellegrini e Phelps

19.38: finale amarissimo di serata per il nuoto azzurro che esce dalla finale della 4×200 e stavolta Detti, fin qui impeccabile, ha sulla coscienza la fuoriuscita degli azzurri perchè l’olandese andava battuto. Peccato davvero. Appuntamento alle 3. Tutti a tifare Pellegrini. C’è comunque tanta Italia stanotte in vasca a Rio

19.37: ancora amarezza per l’Italnuoto a Rio. Nono posto con Gran Bretagna che vince la seconda batteria. Queste le nazionali finaliste: Gran Bretagna, Usa, Russia, Germania, Giappone, Australia, Belgio e Olanda

19.35: peccato! L’Italia, come temevamo, è fuori dalla finale della 4×200 stile libero. Sei squadre restano avanti agli azzurri. Quei quattro centesimi di differenza rispetto all’Olanda costano carissimi

19.25: D’Arrigo, Di Fabio, Belotti e Detti hanno chiuso in 7’09″20. Belotti da lode, un po’ deludente la prova del livornese che aveva la possibilità di difendere il secondo posto contro l’Olanda ma non ce l’ha fatta. La sesta della seconda batteria deve fare un tempo più alto di quello fatto segnare dagli azzurri

19.23: peccato per Gabriele Detti che chiude al terzo posto alle spalle di Usa e Olanda. E’ comunque un buon risultato. Siamo vicinissimi alla finale della 4×200 stile libero

19.21: ai 600 metri Usa, Italia, Francia!!! Grande frazione di Belotti!!!

19.20: al secondo cambio Usa, Francia, Sudafrica

19.18: dopo la prima frazione Sudafrica, Francia, Usa

19.16: al via la prima semifinale della 4×200 stile libero. In vasca per l’Italia D’Arrigo, Di Giorgio, Belotti e Detti a caccia di una finale complicata

19.14: ecco i semifinalisti dei 200 rana: Chupkov, Koseki, Willis, Khomenko, Koch, Balandin, Cordes, Watanabe, Mao, Prenot, Mattsson, Persson, Li, Claverie, Benson, Pizzini. Fuori il campione olimpico Gyurta

19.12:  Luca Pizzini entra in semifinale. Con un’ultima batteria non velocissima chiude quinto in 2’11″26. Vince Cordes con 2’09″63

19.08: Willis vince con 2’08″92 la terza batteria davanti a Koch e Balandin. Serve un tempo leggermente superiore ai 2’10” a Pizzini per dare l’assalto alla semifinale nella quinta batteria che sta per partire

19.02: Koseki vince con 2’08″51 dopo aver gareggiato per tre quarti di gara sotto ai tempi del record del mondo. Secondo Khomenko, terzo Mao. Gyurta irriconoscibile: il campione olimpico è sesto e fuori dalle semifinali, mentre Van der Burgh è settimo ma la sua posizione sorprende meno

18.57: l’irlandese Quinn vince la seconda batteria dei 200 rana con 2’11″67

18.51: Snyders vince la prima batteria con 2’12″47

18.47: al via la prima batteria dei 200 rana uomini. Nella quinta e ultima al via il bronzo europeo di Londra Luca Pizzini

18.44: Vince Belmonte con 2’06″64. Pirozzi, con 2’09″40 è 17ma ma Alessia Polieri è in semifinale! Brava l’imolese!

18.39: Adams vince in 2’06″67 la terza batteria. Polieri è nona prima dell’ultima batteria. Un’italiana in semifinale ci sarà perchè nell’ultima batteria (otto atlete) c’è Pirozzi

18.36: Hosszu non parte come da programma nella terza batteria

18.34: Hasegawa vince con 2’07″35, quinta Polieri con 2’08″95. Lontana anche lei dal personale. Semifinale in super bilico

18.30: la turca Ustundag con 2’10″02 vince la prima batteria dei 200 farfalla. Ora Alessia Polieri

18.29: partite le batterie dei 200 farfalla donne, nella seconda Polieri, nella quarta Pirozzi

18.27: i qualificati per le semifinali: Chalmers, Dressel, Scott, McEvoy, Condorelli, Schooling, Wierling, Morozov, Timmers, Dotto, Kisil, Verschuren, Chierighini, Ning, Mignon, Adrian. Fuori Stravius, Grabich, Grechin e Nakamura

18.25: Incredibile: gli ultimi tre qualificati sono Ning Zetao, oro mondiale individuale, Mignon, oro mondiale in staffetta, Adrian, oro olimpico in carica. Che sorprese

18.23: Luca Dotto è in semifinale! 48″47, vince McEvoy, davanti a Wierling. C’è grande equilibrio

18.20: l’australiano Chalmers vince la sesta batteria con 47″90, davanti a Dressel (47″91). Adrian male come Stravius (48″58 e 48″62). Ora Dotto

18.17: nella quinta batteria Condorelli vince con 48″22, davanti a Schooling e al discusso Morozov. Clamoroso Ning Zteao: il campione del mondo è sesto con 48″57. Rischio eliminazione

18.13: lo statunitense Scott vince la quinta batteria con un grande 48″01. Affonda Magnini: 49″40, fuori

18.11: l’atleta di Trinidad e Tobago Carter vince la quarta batteria con 48″80. Ora tocca a Filippo Magnini

18.09: l’algerino Sahnoune vince la terza batteria con 49″20

18.05: Mogne del Mozambico vince la seconda batteria con 50″85

18.03: il dominicano Perez Urena vince la prima batteria dei 100 sl uomini

17.57: buonasera agli appassionati del nuoto. Tra poco inizia la quarta sessione di batterie all’Aquatic Center di Rio. La prima gara in programma sono i 100 sl uomini. In gara per l’Italia Magnini nella quinta batteria e nell’ottava Dotto

In Italia è la Rai che detiene i diritti in esclusiva per la trasmissione delle gare olimpiche: tre i canali che garantiranno una copertura completa degli eventi. 

Rai 2 come canale olimpico di riferimento, dedicato in particolare agli atleti azzurri.
Su Raisport 1 la diretta delle discipline individuali, come atletica, nuoto, tuffi, scherma, pugilato e ginnastica.
Raisport 2, invece, si concentrerà sugli sport di squadra come basket, volley, beach volley, calcio, pallanuoto e rugby.

La copertura quotidiana comincerà alle 14 ora italiana e terminerà intorno alle 5.30 del mattino successivo

vivicentro.it/sport/Olimpiadi Rio 2016   –  Stanislao Barretta/redazione sportiva / giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Foto: fonte Fin

Print Friendly, PDF & Email
Tags

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più