Giovanni Abagnale e Marco di Costanzo
Olimpiadi

Olimpiadi Rio 2016, Canottaggio. Abagnale e Di Costanzo: ” grazie a Capelli e Mornati “

Le parole dei medagliati olimpici Marco Di Costanzo e Giovanni Abagnale al termine dell’indimenticabile finale del due senza terminata al terzo posto. Gli azzurri hanno dedicato questa medaglia a Vincenzo Capelli e Niccolò Mornati, gli azzurri che hanno qualificato la barca alle Olimpiadi.

Marco Di Costanzo: “Abbiamo fortemente voluto questa medaglia e più sentivo che ci davano per spacciati, seppur qualificati, e più noi eravamo convinti di fare bene e oggi lo abbiamo dimostrato. Abbiamo lottato al fianco dei grandi palata su palata e alla fine ci siamo presi questa medaglia di bronzo che ci ripaga del lavoro fatto fin qui grazie all’aiuto della Federazione e dei tecnici che ci hanno sempre supportato. Una medaglia che voglio dedicare a tutti i miei amici, alla famiglia, ai tantissimi tifosi al mio quartiere e alla Fiamme Oro. Vincere un bronzo in una specialità difficile come questa mi rende felicissimo. Un pensiero va anche ai miei amici Vincenzo Capelli e Niccolò Mornati che lo scorso anno hanno qualificato la barca, grazie anche a loro. Ora mi voglio godere questa medaglia insieme al mio prezioso compagno di barca che mi ha sempre sostenuto in ogni momento della preparazione e durante la gara”.

Giovanni Abagnale: “Dico subito che non mi dispiace quando mi chiedono sempre se sono un Abbagnale perché io rispondo che sono amico degli Abbagnale ma sono con un B sola. Una cosa che mi fa sorridere ed è seguendo le loro gesta che nel 2009 ho iniziato a remare e ora sono con una medaglia di bronzo al collo felice di essere quassù al fianco dei mitici Murray e Bond. Loro sono campioni olimpici ma io insieme a Marco siamo medaglia di bronzo ed è una gioia indescrivibile. In ogni momento della gara ero sempre pronto a sostenere quello che voleva fare Marco e alla fine siamo riusciti a rimanere agganciati alle prime posizioni e sul finale abbiamo dato tutto quello che avevo. Un grazie alla mia famiglia, alla mia società, la Marina Militare, a tutti i tecnici federali e al Presidente nel quale ho sempre creduto. Grazie a tutti i tifosi e a tutti quelli che ci hanno sostenuto. Sono felicissimooooo!!”


In Italia è la Rai che detiene i diritti in esclusiva per la trasmissione delle gare olimpiche: tre i canali che garantiranno una copertura completa degli eventi. 

Rai 2 come canale olimpico di riferimento, dedicato in particolare agli atleti azzurri.
Su Raisport 1 la diretta delle discipline individuali, come atletica, nuoto, tuffi, scherma, pugilato e ginnastica.
Raisport 2, invece, si concentrerà sugli sport di squadra come basket, volley, beach volley, calcio, pallanuoto e rugby.

La copertura quotidiana comincerà alle 14 ora italiana e terminerà intorno alle 5.30 del mattino successivo

vivicentro.it/sport/Olimpiadi Rio 2016   –  Stanislao Barretta/redazione sportiva – 

francesco.drago@oasport.it

Foto Pier Colombo

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania