Quantcast

FORMULA UNO - Le pagelle di Carlo Ametrano
Motori

FORMULA UNO, Stati Uniti 2018 – Le pagelle di Carlo Ametrano

Formula Uno – Raikkonen vince sul circuito di Austin, dopo ben 5 anni dalla sua ultima vittoria, dietro di lui arrivano Vestappen (partito 18° in griglia) e Hamilton. Week end importante per Kimi che restituisce un pò di orgoglio alla Ferrari dopo che le libere non erano incoraggianti. Luis amministra la gara, in ottica mondiale, e allunga di altri 3 punti il divario da Vettel ora distante 70 punti. Con questo risultato Hamilton potrebbe festeggiare il quinto titolo in Messico arrivando almeno al 7° posto.

Il campionato di Formula Uno 2018 è arrivato al diciottesimo appuntamento (mancano solo 3 GP) con il GP degli Stati Uniti che si è corso sul Circuito delle Americhe di Austin. A vincere è stata la Ferrari di Raikkonen che dopo essersi qualificato al sabato al terzo posto vince questo GP restituendo dignità alla Ferrari che era entranta in crisi profonda.

Vettel dopo l’errore nelle libere penalizzato di tre posizioni cerca di restare nel gruppo di comando, ma commette ancora un altro errore che lo spinge in fondo al gruppone. Risale fino alla quarta posizione dietro la Mercedes di  Luis Hamilton.

Hamilton fa una gara senza rischi inutili e chiude al terzo posto, pensando più al mondiale che a vincere questa gara.

Oggi abbiamo ascoltato per la nostra rubrica “Un voto per la Formula Uno” lo scrittore stabiese Carlo Ametrano, autore del libro “Ayrton… per sempre nel cuore” e grande appassionato di Formula Uno.

Buongiorno Carlo, come sempre ti ringraziamo per questo tuo contributo e ti chiediamo i tuoi voti per questo ultimo gran premio appena concluso. 

Torna alla vittoria Raikkonen che si appresta a salutare la Ferrari. Che voto dai a Kimi?

Kimi ha corso una gara bellissima, senza errori, sembra essere tornato il campione che tutti ricordiamo. Per quello che ha fatto in quest’ultimo week end, in qualifica e in gara (con il sorpasso al via su Hamilton n.d.a.) gli dò con piacere un bel 10 in pagella.

Secondo Verstappen che parte 18° per la sostituzione del cambio?

Max vista la giovane età sarà il futuro campione del mondo, ne sono sicuro. Ha battagliato con Luis che non è riuscito a superarlo. Un week da 10 per lui!

Hamilton partito in Pole arriva terzo. Questa volta è stato calcolatore?

Luis ha badato più al mondiale che a questo GP, dobbiamo dire che le Mercedes in questa gara hanno maltrattato le gomme che presentavano tanto Blistering, non mi è piaciuto la strategia adottata dalla Mercedes, perchè Luis è stato l’unico dei primi 4 a fare due pit stop. E’ ad un passo dal mondiale e oggi ha fatto bene a non correre rischi. Voto 9,5

Vettel arriva quarto, il tuo voto?

Non può essere sufficiente, ancora troppi errori nelle libere, in qualifica e in gara; ne sta commettendo di tutti i colori e i tifosi della Ferrari non lo vedono più di buon occhio, anche perchè la Ferrari ha puntato tutto su di lui a scapito di Raikkonen e la differenza tra i due è di soli circa 50 punti. Voto 5

Bottas finisce la gara al quinto posto.

Bottas ha l’ordine di portare la macchina a punti per gestire il vantaggio nei costruttori. Deve fare attenzione ad Ocon che potrebbe soffiargli il sedile. Una corsa regolare la sua senza fronzoli. Voto 6,5.

Hulkenberg il tuo preferito chiude al 6 posto?

Nico lo ripeterò fino alla noia è uno che arriva punti se la macchina glielo consente, commette pochissimi errori. Voto 6,5.

Sainz chiude dietro il compagno di scuderia Hulkenberg?

La Renault si è svegliata tardi, per quello fatto da Sainz il voto è più che sufficiente: 6,5

Perez conquista altri punti importanti per la neonata scuderia Racing Point.

Sergio è un buon pilota che ha un carattere forte. Corsa regolare la sua che gli ha permesso di approfittare dell’uscita di Ricciardo per conquistare l’ottavo posto. Voto 6,5

Hartley al nono posto dopo le retrocessioni di Ocon e Magnussen.

Voto solo sufficiente senza quelle squalifica non sarebbe riuscito a conquistare punti.

Chiude al decimo posto la Ericsson su Sauber.

Anche a lui posso dare solo la sufficienza per lo stesso motivo del voto ad Hartley.

Prima di chiudere volevo portare a conoscenza dei lettori di ViViCentro che sono stato invitato da Luigi Vignando che conduce Griglia di Partenza un programma sulla Formula Uno trasmesso dall’emittente lombarda Telenuova. Non sappiamo ancora quando sarò negli studi, dovrebbe essere il 13 o il 20 dicembre, ma vi terrò aggiornati perchè porterò ancora una volta il nome di Castellammare in giro per l’Italia.

Carlo noi ti facciamo i complimenti e ti ringraziamo. Diamo appuntamento a tutti in nostri lettori per i voti del prossimo GP di Formula Uno che si correrà in Messico.

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Vollono

Nato a Castellammare di Stabia, il 30 novembre 1973, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania. Diplomatosi in Informatica all'Istituto Tecnico Statale "R.Elia" di Castellammare di Stabia (Na) con il massimo dei voti ha conseguito la Laurea in Economia e Commercio Internazionale presso l'Università Parthenope di Napoli.
Impiegato presso il Ministero della Pubblica Istruzione come Assistente Tecnico di Laboratorio per le discipline informatiche presso ITS "L. Sturzo" di Castellammare di Stabia (Na), esercita anche la professione di giornalista da diversi anni ed è Direttore Responsabile del quindicinale di informazione "NewsMania", oltre ad essere Vicedirettore del Network ViViCentro. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico dal titolo "Il Pungiglione Stabiese", su Vivi Radio Web

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania