Quantcast

Banner Gori
FORMULA UNO - Le pagelle di Carlo Ametrano
Motori

FORMULA UNO, Italia 2020 – Le pagelle di Carlo Ametrano

FORMULA UNO: Hamilton vince anche il GP della Toscana e si porta a meno uno dal record di Schumacher. Dietro di lui il compagno di squadra Valtteri Bottas. Chiude il podio un sorprendente Albon su Red Bull.

Il campionato di Formula Uno 2020 ha vissuto la nona tappa con il GP della Toscana che si è corso sul circuito del Mugello. Due bandiere rosse e tre safety-car! L’aggettivo pazza non basterebbe per descrivere la gara che si è vista al Mugello. A vincere però, come sempre, è una Mercedes, quella di Lewis Hamilton davanti al compgno di squadra Valtteri Bottas. Terza la Red Bull, questa volta non di Max Verstappen costretto al ritiro dopo un giro per esser stato tamponato da Kimi Raikkonen.

Oggi abbiamo ascoltato per la nostra rubrica “Un voto per la Formula Uno” lo scrittore stabiese Carlo Ametrano, autore del libro “Ayrton… per sempre nel cuore” e grande appassionato di Formula Uno.

Pubblichiamo l’estratto dell’intervista telefonica:

Buongiorno Carlo ti chiediamo un giudizio su quest’ultimo GP.

Personalmente non lo inserirei più nel calendario della Formula Uno. E’ stata un’ecatombe di macchine e qualcuno si poteva fare anche male. Dobbiamo ringraziare la sicurezza delle auto per non aver assistito ad una tragedia. La pista è stretta e troppo veloce, non è adatta alla auto ma solo alle moto.

Passiamo ai voti per questo GP.

Hamilton vince ancora, anche questo GP inedito. Voto?

Uno che fa 95 pole, 90 vittorie, fa record della pista in tutti i circuiti cosa gli possiamo dare? Solo un 10 e lode.

Bottas secondo. Voto per lui?

Gli dò un 7 ma solo perchè è secondo nel mondiale e ha a disposizione una gran vettura che gli permette di piazzarsi sempre in buona posizione.

Albon mantiene alto l’onore della Red Bull. Festa grande in Thailandia per il suo primo podio?

Albon è stato perfetto, guidando molto bene. Voto 8

Fuori dal podio di questo primo GP di Formula Uno

Ricciardo su Renault finisce quarto?

Daniel è un top driver. La Renault si è rinnovata tanto quest’anno e sta sviluppando la macchina durante la stagione, cosa che non fa e non farà la Ferrari. Voto per lui 7,5

Perez quinto?

Ha fatto la sua onesta gara, non aveva le modifiche e aggiornamenti dati a Stroll. Voto 6,5!

Norris finisce sesto al traguardo?

La McLaren è una buona macchina, sta migliorando sempre, ma ancora non è una macchina top. Lando ha conquistato punti importanti per mantenere la scuderia al terzo posto nel mondiale costruttori. Voto 6,5

Kvyat con l’Alpha Tauri settimo al traguardo? 

Nel Gp scorso l’Alpha Tauri con Gasly è salita sul gradino più alto del podio, non ci dimentichiamo che comunque non è un top team. Dany ha fatto quello che poteva e ha portato dei punti alla scuderia. Voto 6

Leclerc ottavo grazie alla penalità inflitta a Raikkonen?

Sono arrabbiato con la Ferrari. Ha messo Leclerc in una brutta posizione, facendogli fare davvero delle brutte figure. Lo hanno sorpassato quasi tutti. Gli dò un 4 solo perchè fa parte di una scuderia dal passato illustre che oggi non può terminare all’ottavo posto.

 Raikkonen nono a causa della penalità?

Kimi ha messo in campo tutta la sua esperienza. Il risultato è frutto della sua abilità soprattutto su una pista dove il pilota conta più della macchina. Voto 6,5

Vettel solo decimo?

Da qualche giorno è ufficiale il suo arrivo all’Aston Martin per il prossimo anno. Si dice che i piloti Ferrari ce la mettono tutta, ma non mi sembra di vedere in lui questo impegno. La macchina non va e lui ha gettato la spugna. Voto 4 come per Leclerc

Ferrari che completa i 1000 GP e poi dichiara di voler investire solo per la macchina del 2022?

Sono senza parole, un marchio come la Ferrari non può gettare la spugna e dirlo chiaramente! Ma siamo pazzi? Finire noni e decimi solo perchè tante macchine sono uscite di pista è avvilente per un tifoso!

Carlo noi ti facciamo i complimenti e ti ringraziamo. Diamo appuntamento a tutti in nostri lettori per i voti del prossimo GP di Formula Uno che si correrà in Russia a Sochi tra due settimane. Prima di chiudere ci vuoi aggiornare sui tuoi appuntamenti.

Carlo Ametrano MURETTO BOX Formula Uno

Dovrei intervenire a Sport Italia nei nuovi studi della trasmissione SI MOTORI che va in onda in prima serata il martedì sul canale 60 d.t.t. ed è condotto da Filippo Gherardi. Li ringrazio ancora per lo spazio che mi hanno già concesso e per il nuovo invito.

Per le mie prossime ospitate e appuntamenti vi terrò aggiornati. Ci sentiremo tra due settimane per il  prossimo GP della Formula uno che si correrà in Russia a Sochi.

Vi terrò aggiornati.

Se vuoi riascoltare tutta l’intervista telefonica di Carlo Ametrano, è possibile farlo semplicemente cliccando play sul lettore multimediale che segue:

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Avatar

Mario Vollono

Nato a Castellammare di Stabia, il 30 novembre 1973, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania. Diplomatosi in Informatica all'Istituto Tecnico Statale "R.Elia" di Castellammare di Stabia (Na) con il massimo dei voti ha conseguito la Laurea in Economia e Commercio Internazionale presso l'Università Parthenope di Napoli.
Impiegato presso il Ministero della Pubblica Istruzione come Assistente Tecnico di Laboratorio per le discipline informatiche presso ITS "L. Sturzo" di Castellammare di Stabia (Na), esercita anche la professione di giornalista da diversi anni ed è Direttore Responsabile del quindicinale di informazione "NewsMania", oltre ad essere Vicedirettore del Network ViViCentro. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico dal titolo "Il Pungiglione Stabiese", su Vivi Radio Web

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più