Quantcast

Banner Gori
FORMULA UNO - Le pagelle di Carlo Ametrano
Motori

FORMULA UNO, Brasile 2019 – Le pagelle di Carlo Ametrano

Straordinario Verstappen che vince il gran premio di Formula Uno del Brasile. Prima volta di Gasly su Toro Rosso che conquista la seconda posizione. Lewis Hamilton terzo questa volta la fa grossa su Albon e viene retrocesso al settimo posto lasciando il podio a Carlo Sainz. Disastro Ferrari quarta con Leclerc e quinta con Vettel a due giri dal termine, ma con i due che “decidono” di annullarsi a vicenda e finiscono la propria gara nel prato e con zero punti conquistati.

Il campionato di Formula Uno 2019 ha vissuto la ventesima tappa con il GP del Brasile che si è corso sul Circuito di Interlagos.

Inizia alla grande il Gran Premio del Brasile con ottimo spunto per Verstappen che tiene la prima posizione, ottimo spunto anche da parte di Hamilton che in curva uno supera Sebastian Vettel mettendosi alle spalle di Max Verstappen. Benissimo invece Leclerc che supera ben tre di loro conquistando la decima posizione. Davanti allunga Max Verstappen che sigla subito anche il giro veloce.

Non poteva partire meglio Leclerc: il monegasco, dopo sei giri, è in ottava posizione. La gara continua con Verstappen ed Hamilton che conducono la gara. Bottas rompe il motore e fa entrare la safety car.

Al giro 65 arriva un colpo di scena clamoroso: contatto tra Vettel-Leclerc!! Il monegasco supera Vettel che non ci sta e va ruota a ruota col compagno di squadra. I due vanno fuori pista e sono costretti al ritiro. Meravigliosa invece la gara di Albon che, sfruttando un altro rientro in box di Hamilton,  e si trova in seconda posizione!  Dopo la safety car, altro contatto! Questa volta tra Hamilton e Albon con l’inglese Mercedes che manda fuori il pilota Red Bull e a fine gara si prende una penalità che lo retrocede in settima posizione. Sainz finisce sul podio.

Oggi abbiamo ascoltato per la nostra rubrica “Un voto per la Formula Uno” lo scrittore stabiese Carlo Ametrano, autore del libro “Ayrton… per sempre nel cuore” e grande appassionato di Formula Uno.

Pubblichiamo l’estratto dell’intervista telefonica:

Carlo che vogliamo dire del disastro Ferrari?

Sono molto nervoso e arrabbiato, non si può vedere una cosa del genere. Il problema che ai box Ferrari non c’è un leader che si faccia rispettare, e questa è la conseguenza. Vi anticipo che potrebbe anche accadere che per il prossimo anno Vettel venga scaricato per Hulkenberg. Sicuramente saranno prese delle decisioni in settimana, perchè così non si può andare avanti anche per il prossimo campionato.

Vince Verstappen oggi imprendibile.

Max ha fatto un week end fantastico. Qualifica e gara sono state perfette. Voto 10

Gasly secondo sembra riuscire a correre meglio senza pressioni come alla Red Bull.

Il secondo posto di Gasly è frutto degli errori dei ferraristi e dei problemi della Mercedes, però ha fatto una gran gara resistendo ad Hamilton. Gli metto 10 

Sainz al terzo posto?

Peccato che la Federazione ha sbagliato a non prendere una decisione veloce di infliggere i 5 secondi di penality ad Hamilton. Meritava di festeggiare sul podio. Voto 10 perchè è partito ultimo e arriva terzo.

Fuori dal podio di questo primo GP di Formula Uno

La coppia Alfa Romeo quarta e quinta con Raikkonen e Giovinazzi, erano 50 anni che non si vedeva una Alfa Romeo così in alto?

Meritano tutti e due 7,5. Kimi è un campione e Giovinazzi sta crescendo e hanno approfittato delle occasioni favorevole in gara.

Ricciardo sesto rovina all’inizio la sua corsa ma poi si riprende?

Daniel è un gran pilota e la Renault che non gli dà la possibilità di lottare per posizioni di vertice. L’anno prossimo avrà Ocon al suo fianco e vedremo cosa succederà. Voto 6,5.

Hamilton settimo con tanti errori personali e di squadra?

Luis ha comunque lottato con il cuore e ci sta un passaggio a vuoto. Ha vinto il mondiale ed era forse più rilassato ma per la stagione merita comunque 7.

Norris ottavo?

Buon punto, McLaren in crescita ha cercato di lottare per quello che poteva fare. Ha un futuro importante, voto 7

Perez nono?

Ha portato altri 2 punti alla sua scuderia. Voto 6,5

Kvjat decimo, vedendo Gasly secondo con la stessa vettura che voto gli dai?

Gli dò un 6 niente di eccezionale.

Prima di chiudere vorrei porre l’accento su quello che hanno fatto i brasiliani per ricordare Ayrton Senna a 25 anni dalla sua scomparsa con una settimana di spettacoli e manifestazioni in sua momeria. E’ stata una cosa eccezionale ed emozionante vedere Bruno Senna correre in pista con la McLaren del 1988 guidata da Ayrton. Poi la Fondazione Ayrton Senna sta facendo un qualcosa di eccezionale salvando migliaia di bambini con sua sorella che sta portando avanti l’idea della fondazione. Nel mondo tanti bambini soffrono e quando vedo degli adulti lottare per il bene dei più deboli (bambini) mi fa sentire bene.

Carlo Ametrano Quadro Ayrton Senna (1) Formula Uno

Carlo sappiamo sempre che ti inventi qualcosa di nuovo ogni volta, quali sono le tue iniziative future.

Molto probabilmente sarò a Milano in viale Umbria, chiamato da Adriano Salvati fratello di Giovannino pilota di Formula 2 di Castellammare di Stabia che morì alcuni anni fa in pista. In quell’occasione presenterò il mio libro presso il club Ayrton Senna di Milano. Vi aggiornerò.

Poi ti posso dire che sono stato felice di aver festeggiato a Sorrento il 4 novembre l’anniversario della pubblicazione del mio libro. Ho degli amici in penisola che mi vogliono bene e sono felice di passare con loro questi momenti di festa.

Carlo noi ti facciamo i complimenti e ti ringraziamo. Diamo appuntamento a tutti in nostri lettori per i voti del prossimo GP di Formula Uno che si correrà ad Abu Dahbi il 1 dicembre.

Se vuoi riascoltare tutta l’intervista telefonica di Carlo Ametrano, è possibile farlo semplicemente cliccando play sul lettore multimediale che segue:

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Vollono

Nato a Castellammare di Stabia, il 30 novembre 1973, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania. Diplomatosi in Informatica all'Istituto Tecnico Statale "R.Elia" di Castellammare di Stabia (Na) con il massimo dei voti ha conseguito la Laurea in Economia e Commercio Internazionale presso l'Università Parthenope di Napoli.
Impiegato presso il Ministero della Pubblica Istruzione come Assistente Tecnico di Laboratorio per le discipline informatiche presso ITS "L. Sturzo" di Castellammare di Stabia (Na), esercita anche la professione di giornalista da diversi anni ed è Direttore Responsabile del quindicinale di informazione "NewsMania", oltre ad essere Vicedirettore del Network ViViCentro. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico dal titolo "Il Pungiglione Stabiese", su Vivi Radio Web

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più