Quantcast

Banner Gori
Ametrano FORMULA UNO
Motori

FORMULA UNO – Ametrano, il mio pensiero su Ferrari, Red Bull e Renault

Il campionato di Formula Uno riprenderà nel mese di marzo, le scuderie hanno terminato il loro lavoro inveranle per presentare le auto per la nuova stagione. Ferrari, Red Bull e Renault sono state le prime che hanno mostrato le “armi” per il prossimo mondiale.

Come di nostra abitudine, oggi abbiamo contattato lo scrittore Carlo Ametrano, autore del libro Ayrton… per sempre nel cuore, che cura per noi la rubrica dedicata alla Formula Uno per fare un po’ il punto sulla situazione su quello che si è visto e ascoltato durante queste presentazioni.

Carlo cosa ci puoi dire su Ferrari, Red Bull e Renault che hanno presentato le nuove vetture per il prossimo mondiale?

Buongiorno a tutti i lettori di ViViCentro, ieri è stata presentata la “nuova” Ferrari che cercherà di strappare il titolo alla Mercedes. Penso che quest’anno sarà ancora difficile per le “rosse” avere la meglio sulla Mercedes. Nel 2021 quando cambieranno i regolamenti allora si potrà avere un cambiamento, ma quest’anno si continuerà sulla falsariga dello scorso mondiale. La Mercedes ha dimostrato una buona base e soprattutto una buona capacità di sviluppare e affinare la propria vettura nel corso del campionato. La Ferrari ha provato per questa nuova vettura a utilizzare nuove soluzione aerodinamiche  e di telaio vero tallone d’Achille rispetto alla Mercedes. Il motore delle rosse è sempre stato importante.

Per quanto riguarda la Red Bull dico sempre che può essere la sorpresa del campionato, il motore già lo scorso anno andava che è un piacere, e in questo inverno i tecnici lo hanno sviluppato ancora di più.

La Renault deve darsi una svegliata e penso lo farà con una coppia piloti davvero ben assortita con Ricciardo (l’esperto) e Ocon (il giovane) che faranno di tutto per mettersi in mostra.

In tutto questo mio discorso ovviamente assumerà un valore importante la pista, che resta il giudice supremo di tutto. Il 14 febbraio a San Valentino si presenteranno anche le Mercedes, poi ci saranno le prove a Barcellona.

Prima di chiudere questo mio intervento volevo ricordare che il 30 aprile all’Agriturismo Cantine Zuffa ci sarà anche un pilota che ha gareggiato con Ayrton Senna di cui non dirò il nome. Ci saranno anche tanti personaggi del mondo dei motori di quei tempi.  Inoltre dalle cantine Zuffa sarà presentato un vino, Sangiovese, in onore di Ayrton Senna. Ringrazio Augusto Zuffa per l’ospitalità che ci riserverà, in una giornata che per me ha sempre un sapore speciale.

Se vuoi ascoltare l’intervista telefonica di Carlo Ametrano, è possibile farlo semplicemente cliccando play sul lettore multimediale che segue:

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Vollono

Nato a Castellammare di Stabia, il 30 novembre 1973, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania. Diplomatosi in Informatica all'Istituto Tecnico Statale "R.Elia" di Castellammare di Stabia (Na) con il massimo dei voti ha conseguito la Laurea in Economia e Commercio Internazionale presso l'Università Parthenope di Napoli.
Impiegato presso il Ministero della Pubblica Istruzione come Assistente Tecnico di Laboratorio per le discipline informatiche presso ITS "L. Sturzo" di Castellammare di Stabia (Na), esercita anche la professione di giornalista da diversi anni ed è Direttore Responsabile del quindicinale di informazione "NewsMania", oltre ad essere Vicedirettore del Network ViViCentro. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico dal titolo "Il Pungiglione Stabiese", su Vivi Radio Web

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat