Quantcast

Sotto La Lente

Juve Stabia – Berardi a “30 Minuti con le Vespe”: “Sogno la Juventus…ma ora voglio crescere e diventare importante per la Juve Stabia!”

Protagonista della rubrica “30 Minuti con le Vespe”, in onda sulla pagina Facebook ufficiale della Juve Stabia, è stato Filippo Berardi. Il giovane fantasista gialloblù ha risposto alle domande ed alle curiosità dei tifosi stabiesi

Queste le sue parole:

Aver fatto tutta la trafila nella nazionale Sanmarinese, dalle giovanili alla nazionale A, non può che essere un orgoglio per me. Tra l’altro a San Marino siamo in “pochi” nel giro della nazionale e ci conosciamo quasi tutti: il gruppo, come qui alla Juve Stabia, è molto unito e cerchiamo sempre di dare il massimo. Ovviamente diventare in futuro Capitano della mia nazionale sarebbe un sogno.

A Castellammare mi trovo molto bene; amo molto le città col mare, essendo cresciuto a Rimini, quindi non posso che apprezzare la città stabiese. Amo molto passeggiare sul lungomare quindi di Castellammare posso dire solo cose bene. La Curva Sud poi è davvero bellissima! Giocare con il sostegno dei nostri tifosi è sempre emozionante, anzi spero che ci possano essere sempre più supporter a spingerci verso la vittoria.

L’esperienza al Torino? E’ stato un gran salto, provenendo dal Rimini. Lì mi sono accorto che il calcio forse non era solo un gioco per me ed è cominciato a diventare qualcosa di concreto, sui cui puntare per il futuro. Fu una grande emozione la convocazione in prima squadra per il match contro l’Empoli.

Personalmente spero di essere decisivo il più possibile in questo finale di stagione. Sono a disposizione del Mister e dei miei compagni, sperando di toglierci ancora tante soddisfazioni. Sono ancora molto giovane e so di non aver fatto ancora niente, devo crescere ancora tanto e so che l’esperienza alla Juve Stabia sarà in tal senso utilissima.

Inutile guardare troppo avanti ora. Pensiamo a partita per partita, puntando a chiudere quarti così da iniziare i playoff direttamente nel secondo turno. Ci siamo ripresi dopo il passo falso col Cosenza e sabato vogliamo ritrovare la vittoria al Menti. Ci attende uno scontro diretto contro il Monopoli, avversario per il quarto posto, quindi ci stiamo preparando al massimo per quella che è la prima di quattro finali.

Calciatore di riferimento? Robben! Gioco nella sua stessa posizione quindi lo studio molto spesso nei movimenti e nello stile di gioco. Il mio modulo preferito è il 4-3-3, giocando da esterno: detto questo, sono pronto a scendere in campo in qualsiasi posizione e con qualsiasi modulo così da poter crescere tatticamente e tecnicamente.

L’esordio stagionale è stato fantastico, con la rete al Bassano alla prima di Coppa Italia. Venendo dalla esperienza in Primavera non potevo chiedere di meglio; certo nel corso della stagione ho poi avuto meno spazio ma reputo comunque positiva la mia prima stagione tra i professionisti. Sto maturando tanto ed anzi punto a dare un contributo rilevante da qui alla fine della stagione. Sono soddisfatto della scelta di approdare alla Juve Stabia, anche se non posso dire se rimarrò qui anche il prossimo anno; è ancora presto per fare queste valutazioni.

Fuori dal rettangolo verde sono un ragazzo molto tranquillo. Mi piace uscire coi compagni di squadra, soprattutto sul lungomare, giocare alla play station..insomma passatempi semplici. Pregi? Sono simpatico, generoso e molto disponibile. Difetti? La testardaggine, la permalosità ed il disordine..soprattutto a casa!

Ho preso casa con Strefezza quindi le giornate le passo maggiormente con lui. Ora che le giornate si sono allungate usciamo a vedere le zone di Castellammare e quelle vicine ed ovviamente sfidandoci nei tornei alla play station. Tra le cose da fare, c’è prendere la patente: ormai sono l’unico rimasto “a piedi”!

Patto preferito? Le lasagne alla bolognese..preferisco decisamente il salato al dolce. Qua mangio tanto pesce, sempre freschissimo, e la pizza, ovviamente molto più buona rispetto a quelle di altre zone d’Italia.

Il mio numero preferito è il 7: l’ho sempre avuto sin dalle squadre giovanili. Qui è stato preso da Nava quindi ho ripiegato sul 20, che pure mi piace molto.

Film preferito? The wolf of Wall Street con Leonardo Di Caprio. Non amo molto viaggiare perchè non mi piace prendere l’aereo, ma ricordo con piacere la prima trasferta fatta con la nazionale di San Marino, in Finlandia.

La mia squadra del cuore è il Rimini! Sono cresciuto lì ed è la squadra che ho seguito fin da bambino. In Serie A invece sono tifoso della Juventus..ma devo ammettere che Cristiano Ronaldo è attualmente un calciatore devastante, tra l’altro di un’eleganza incredibile.

Sono single ed il mio sogno nel cassetto è quello di arrivare in Serie A..magari indossando la maglia della Juve!

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania