Banner Gori
Traisci Metropolis
juvestabia - news

Traisci (Metropolis): “Foggia, squadra dura da battere”

Rocco Traisci, giornalista di Metropolis Quotidiano, è intervenuto nel corso della trasmissione “Juve Stabia Live”: tutte le sue dichiarazioni 

Traisci (Metropolis): “Foggia, squadra dura da battere”

 

Rocco Traisci, giornalista di Metropolis Quotidiano, è intervenuto telefonicamente nel corso della trasmissione “Juve Stabia Live” che va in onda ogni giovedì dalle ore 21 in diretta sulla pagina Facebook “Juve Stabia Live”.

Le sue dichiarazioni sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it

“Foggia e Castellammare sono due piazze che vivono per il calcio. Per strada e nei bar non si fa altro che parlare di calcio, due piazze innamorate dei propri colori sociali. Con le dovute proporzioni sono due delle piazze più importanti del sud Italia.

Il Foggia è una squadra durissima da battere, però ha dei limiti, giocando con 3-5-2 non ha due vere e proprie bocche di fuoco in avanti. È una squadra che gioca tantissimo con le mezzali che si inseriscono.

La Juve Stabia dal punto di vista tecnico-tattico è favorita, perché è più forte e più attrezzata, però il Foggia ha queste caratteristiche fondamentali che gli hanno permesso di battere squadre importanti come Bari e Palermo e di vincere fuori casa contro le dirette concorrenti per la salvezza.

Foggia-Juve Stabia sarà una partita molto ferma, non sarà una gara spettacolare perché il Foggia non farà giocare la Juve Stabia, cercherà di bloccare il suo ritmo.

Pasquale Padalino è un grandissimo ex del Foggia e verrà accolto come un giocatore simbolo. Sappiamo benissimo il suo calcio, molto organizzato, veloce e tecnico.

Marchionni è una scoperta, è un allenatore che farà molta strada, intelligente tatticamente. I giocatori non li ha scelti lui perché è subentrato, ma fa di necessità virtù con il materiale che ha, riuscendo a mettere in campo il massimo potenziale di questa squadra. Una squadra attendista, molto fisica, che sfrutta gli spazi e va in contropiede.

Al momento il Bari resta la seconda squadra più forte del torneo, sulla carta anche la prima. Quando si va ai playoff si azzera un pochino tutto anche se non dobbiamo dimenticare che c’è ancora un girone da giocare e la Ternana può avere un blocco.

Foggia-Juve Stabia del passato? Ci sono tante partite che ricordo con piacere ma una in particolare la ricordo perché con il senno di poi ci rendiamo conto di aver visto un grandissimo calciatore. Juve Stabia-Foggia del 2010, terminò 2-0 per il Foggia, goal di Lorenzo Insigne e Marco Sau, entrambi i marcatori a quei tempi erano due perfetti sconosciuti”. 

a cura di Giuseppe Rapesta

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Giuseppe Rapesta

Giuseppe Rapesta

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più