Quantcast

Banner Gori
juvestabia - news

Teta: “Tra qualche settimana si vedrà la vera Juve Stabia”

Nel corso della puntata de “Il Pungiglione Stabiese” programma a cura della nostra redazione e in onda sulla pagina Facebook “Stabiesi al 100%”, abbiamo avuto il piacere di sentire un ex della Juve Stabia come Angelo Teta. Ecco le sue parole:

 

”La Juve Stabia é andata quasi da vittima sacrificale a Perugia e invece ha sfoderato una prestazione gagliarda contro una squadra molto forte. Il punto conquistato al Curi deve dare sicurezza ed entusiasmo ai ragazzi che già si allenano duramente e sono sicuro che faranno sempre meglio. Con l’Ascoli bisogna scendere in campo per conquistare i tre punti per dare continuità al bel pareggio in terra umbra. La Juve Stabia ha tanti giovani interessanti. Dei nuovi arrivati credo che Bifulco possa fare molto bene anche se in questo momento Canotto ed Elia hanno qualcosa in più e partono avvantaggiati, anche se la B é molto diversa dalla C e sicuramente non avranno vita facile come la passata stagione. C’è bisogno di qualche altra settimana per vedere la vera Juve Stabia, tanti giocatori devono ritrovare la condizione migliore e la si trova solo giocando.

Polito? É una bravissima persona e un dirigente preparato. Conosce tantissimi giocatori e anche questa stagione ha allestito una Juve Stabia completa e ampia. In attacco ci sono tanti esterni per la cadetteria é una categoria molto lunga è stancante e c’è bisogno di tutti per fare bene. In accordo con Caserta ha preso i giocatori congeniali alle idee di gioco che intende sviluppare la Juve Stabia e sono sicuro che vedremo un’altra squadra con il passare delle settimane.
Tifosi? Sono l’arma in più delle vespe. Un Menti pieno può portare punti in più e dare una grossa mano alla squadra. La B é prestigiosa e bisogna essere orgogliosi di essere in questa categoria. C’è bisogno del supporto dei tifosi per poterla difendere.
Ascoli? Mi aspetto una Juve Stabia spietata e vogliosa di agguantare i tre punti. Gli attaccanti devono fare la differenza e mi aspetto tantissimo da Canotto. Inoltre mi auguro che il centrocampo sia lo stesso di Perugia perché Carlini e Di Gennaro sono giocatori di qualità e vanno fatti giocare assolutamente.”
Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Salvatore Sorrentino

Salvatore Sorrentino

Diplomato al liceo scientifico Francesco Severi di Castellammare. Studente di Giurisprudenza presso la Facoltà Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista da marzo 2017. Amante del calcio nazionale e internazionale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania