Quantcast

Banner Gori
Foto LaPresse - Gerardo Cafaro Stadio Arechi, domenica 19 novembre 2017, Salerno (Italia) Sport Calcio Campionato di calcio Serie B ConTe.it 2017/2018 U.S. Salernitana 1919 vs U.S. Cremonese Nella foto: Tesser coach Cremonese Photo LaPresse - Gerardo Cafaro Arechi stadium, sunday 19th November 2017, Salerno (Italy) Sport Soccer Serie B Conte.it football championship, 2017/2018 Season U.S. Salernitana 1919 vs U.S. Cremonese In the picture: Tesser coach Cremonese
juvestabia - news

Tesser: “Il Pordenone vuole vincere la Super Coppa”

Il tecnico del Pordenone Attilio Tesser è intervenuto in conferenza stampa per presentare la gara Pordenone – Juve Stabia di domani, terza gara di Supercoppa (18:00stadio Bottecchia).

Queste sono le sue dichiarazioni, riportate dai canali ufficiali del club friuliano:

“È molto bello essere qua per disputare quest’ultima partita. In palio c’è un’altra coppa, ed è un po’ la ciliegina sulla torta di questa stagione. Speriamo di aver recuperato abbastanza energie fisiche e nervose per giocare una buona gara, dopo i festeggiamenti delle ultime settimane. Vogliamo onorare questa fantastica stagione fino in fondo.”

“Gli indisponibili sono Ciurria, Cotali e Cotroneo. Il resto della squadra è a disposizione, compresi Burrai e De Agostini che venivano da qualche acciacco.”

“Davanti avremo una squadra forte, che ha vinto il campionato e a cui dobbiamo fare dei grandi complimenti, forti e sinceri. Il loro percorso è stato bellissimo, hanno perso meno partite rispetto a noi, abbiamo disputato un campionato simile. Sono una squadra con esperienza dietro e con gioventù e spensieratezza davanti, ben guidata e capace di interpretare più di un sistema di gioco.”

“Lo 0-0 premierebbe l’Entella, quindi entrambe le squadre domani avranno bisogno di vincere. Non ci saranno tatticismi, giocheremo ad armi pari e a viso aperto: le motivazioni ci sono.”

“Sarà una gara comunque particolare, l’ultima al Bottecchia. Dispiace non poter giocare in città il campionato di Serie B, sarà una grande emozione, soprattutto per chi ha portato sempre nel cuore i colori neroverdi: tifosi, dirigenti e giocatori. Magari in futuro faremo delle amichevoli per sentirlo ancora “vivo”, ma adesso non lo so. È un felice abbandono, forse lasciamo il Bottecchia nel momento più alto della storia del Pordenone

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Salvatore Sorrentino

Salvatore Sorrentino

Diplomato al liceo scientifico Francesco Severi di Castellammare. Studente di Giurisprudenza presso la Facoltà Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista da marzo 2017. Amante del calcio nazionale e internazionale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più