Quantcast

juvestabia - news Siracusa Calcio

Siracusa – Juve Stabia: la presentazione del match e le probabili formazioni

Per la Juve Stabia secondo derby consecutivo, dopo quello della scorsa domenica con la Casertana. Se a rendere un derby la gara con i falchetti è una questione territoriale, il match delle 14.30 con il Siracusa assume un sapore diverso sulla base dell’ormai indissolubile gemellaggio tra le tifoserie stabiesi e siracusane nato in omaggio a Nicola De Simone.

Le Vespe di Caserta sono chiamate a riscattare il mezzo passo falso dello scorso turno di campionato, che ha lievemente frenato l’entusiasmo innescato dalla vittoria di Monopoli. Caserta e Ferrara, che recuperano Allievi in difesa (nonostante la botta rimediata con la Casertana, resta però favorito Capitan Morero), e Paponi in avanti (che dovrebbe partire dalla panchina), devono invece fare a meno di Strefezza, indisponibile dell’ultimo minuto. Dovrebbe quindi essere confermato l’ormai collaudato modulo a trazione anteriore, il 4-2-3-1 che ha rigenerato i vari Lisi, Canotto, con Berardi a rilevare l’infortunato Strefezza. Sulla mediana, gli inamovibili Viola e Mastalli proteggeranno la retroguardia in assetto tipo. In caso di ritorno al 4-3-3, Berardi potrebbe lasciare il posto a Matute, che andrebbe ad affiancare a centrocampo Mastalli e Viola.

Il Siracusa di Bianco punta invece a consolidare il quarto posto in classifica, cercando magari di accorciare le distanze dalle prime della classe. Per gli aretusei c’è da sfatare anche il tabù “De Simone”; il cammino tra le mura amiche è stato, fino ad oggi, non eccezionale per il Siracusa, e condito da qualche passo falso di troppo. Non mancano i problemi di formazione per Bianco, che dovrà reinventare la propria difesa alla luce delle assenze di Turati e Mucciante; i due si aggiungono all’infortunato di lungo corso Martinez. A rilevare gli assenti in difesa, uno tra De Vito e Giordano. Modulo a specchio per i padroni di casa, che dovrebbero optare per il 4-2-3-1 guidato in avanti dal tridente Mangiacasale, Catania, Mancino a sostegno dell’intoccabile Scardina. Alla vigilia della gara il Presidente Cutrufo ha fatto visita alla squadra per caricarla in vista dell’importante match di domani.

Da sottolineare la presenza di tre ex: Liotti e Sandomenico nel Siracusa, e Dentice nella Juve Stabia.

Probabili formazioni:

Siracusa (4-2-3-1): Tomei, Daffara, Magnani, De Vito (Giordano), Liotti, Spinelli, Palermo, Mangiacasale, Catania, Mancino, Scardina.

Juve Stabia (4-2-3-1): Branduani, Crialese, Bachini, Morero, Nava, Mastalli, Viola, Lisi, Berardi (Matute), Canotto, Simeri.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania